LIBRI - Al via la 53^ edizione del Premio

Premio Campiello 2015, Ilvo Diamanti nominato presidente della giuria dei letterati

Al via la 53^ edizione del Premio Campiello, che quest’anno avrà come presidente della Giuria dei Letterati il politologo e saggista Ilvo Diamanti. «Una peculiarità del Premio Campiello è quella di scegliere ogni anno per la guida della Giuria dei Letterati una personalità di spicco della cultura...

Entrano nella Giuria anche Federico Bertoni, docente di critica letteraria e letterature comparate, e Chiara Fenoglio, studiosa di letteratura italiana. Il 29 maggio a Padova si svolgerà la selezione della cinquina finalista, il 12 settembre a Venezia la proclamazione del vincitore.

MILANO – Al via la 53^ edizione del Premio Campiello, che quest’anno avrà come presidente della Giuria dei Letterati il politologo e saggista Ilvo Diamanti.  «Una peculiarità del Premio Campiello è quella di scegliere ogni anno per la guida della Giuria dei Letterati una personalità di spicco della cultura, non legata direttamente alla letteratura», dichiara Roberto Zuccato, Presidente della Fondazione il Campiello e di Confindustria Veneto. «Una scelta voluta sia per garantire autonomia e trasparenza al Premio, sia per creare nuove contaminazioni tra mondo letterario e altre forme di cultura, arte e scienza. Ilvo Diamanti è uno degli intellettuali italiani più autorevoli, sempre in grado di offrire un punto di vista originale attraverso le sue analisi magistrali sulle trasformazioni della società e della politica. Siamo certi che saprà coordinare con autorevolezza e rigore i lavori della Giuria nel delicato compito di selezionare le cinque opere finaliste».

 

IL COMMENTO – Ilvo Diamanti commenta: «Sono molto onorato e felice di poter presiedere la Giuria dei Letterati del Premio Campiello. Da oltre cinquant’anni il Premio rappresenta uno degli eventi culturali di maggior impatto sulla società e, come studioso, mi ha sempre interessato perché propone un singolare crocevia fra impresa, lavoro e cultura.  La letteratura, inoltre, offre uno sguardo curioso e rivelatore sulla società e i suoi attori. Io ne ho spesso ricavato spunti e chiavi di lettura per comprendere i mutamenti socio-politici, da prospettive non scontate e im-previste. Il compito che mi è stato assegnato è di grande responsabilità ma anche di grande prestigio. Io cercherò di svolgerlo al meglio».

 

ILVO DIAMANTI – Professore di Scienza Politica e di Comunicazione Politica presso l’Università di Urbino, di cui è stato Pro-Rettore alle Relazioni internazionali dal 2005 al 2009. Dal 1995 insegna Régimes Politiques Comparés all’Università Paris II, Pantheon-Assas. Attualmente, dirige il Laboratorio di Studi Politici e Sociali (LaPolis). È Direttore Scientifico dell’Istituto di ricerche demoscopiche Demos. Dal 1999 al 2002 ha diretto la Fondazione Nord Est di Venezia. Dal 2011 al 2014 presidente della SISE, Società Italiana di Studi Elettorali. Dal 1997 cura l’Osservatorio Nordest su “Il Gazzettino”.  Ha collaborato come editorialista al “Sole 24 Ore” fino al 2001. Da allora scrive come analista di cose politiche e sociali e come editorialista per “la Repubblica”. Nel 2000 è stato nominato “Commendatore al merito della Repubblica” dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.

LE NOVITA’ – Tra le novità di questa edizione, due nuovi ingressi nella Giuria dei Letterati. Si tratta di Federico Bertoni, docente di critica letteraria e letterature comparate all’Università di Bologna, e Chiara Fenoglio, studiosa di letteratura italiana. Escono invece dalla Giuria la docente di storia della lingua italiana all’Università di Firenze Prof.ssa Nicoletta Maraschio e il docente di letteratura italiana alla IULM di Milano Prof. Salvatore Silvano Nigro. Oltre a Federico Bertoni e Chiara Fenoglio, gli altri componenti della Giuria dei Letterati sono: lo storico Riccardo Calimani, lo storico dell’arte Philippe Daverio, la docente di letteratura italiana alla “Sapienza” di Roma Prof.ssa Paola Italia, il docente di storia della lingua italiana all’Università di Sassari Prof. Luigi Matt, il docente di letteratura italiana contemporanea all’Università Cattolica di Milano Prof. Ermanno Paccagnini, il docente di letteratura italiana contemporanea all’Università di Padova Prof. Silvio Ramat, il presidente della omonima fondazione d’arte contemporanea a Torino, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo.  

 

L’ATTENZIONE ALLE TENDENZE LETTERARIE – Sono stati confermati i componenti del Comitato Tecnico del Premio Campiello, l’organo che ha il compito di stabilire la piena corrispondenza delle opere ai requisiti del regolamento del Premio. Ne fanno parte  i professori Giorgio Pullini (Presidente), Gilberto Pizzamiglio e Ricciarda Ricorda.  «Quale premio di letteratura, ad ogni edizione il Campiello si avvale di una Giuria dei Letterati che, compatibilmente con le fisiologiche rotazioni, sia prevalentemente specializzata nell’ambito specifico della narrativa italiana contemporanea e possa così sottoporre al gusto dei lettori le tendenze letterarie e linguistiche più valide dell’annata editoriale», sottolinea Piero Luxardo, Presidente del Comitato di Gestione. «Nell’esprimere riconoscenza a tutti coloro che hanno finora assicurato al Campiello la loro collaborazione, rivolgo un caloroso benvenuto al professor Federico Bertoni e alla giovane studiosa Chiara Fenoglio, che completano autorevolmente la nostra Giuria».

 

LE DATE – Con la definizione della Giuria dei Letterati parte ufficialmente la 53^ edizione del Premio Campiello. Possono partecipare i romanzi pubblicati per la prima volta in volume tra il 1° maggio 2014 e il 30 aprile 2015 e regolarmente in commercio. Al concorso non sono ammessi né saggistica, né poesia, né opere tradotte in italiano da altre lingue.  Il 29 maggio 2015 la Giuria dei Letterati si riunirà a Padova per selezionare la cinquina finalista e annunciare il Premio Opera Prima. Il vincitore della 53^ edizione del Premio Campiello, indicato dalla Giuria dei Trecento lettori anonimi, verrà proclamato sabato 12 settembre al Gran Teatro la Fenice di Venezia.

 

29 gennaio 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti