Il premio verrà consegnato stasera

Premio Strega Europeo, il vincitore è lo scrittore spagnolo Marcos Giralt

È lo scrittore spagnolo Marcos Giralt Torrente il vincitore del Premio Strega Europeo, annunciato ieri sera da Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci...

MILANO – È lo scrittore spagnolo Marcos Giralt Torrente il vincitore del Premio Strega Europeo, annunciato ieri sera da Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, e scelto tra la cinquina selezionata dalle direzioni della Fondazione Bellonci e di Casa delle Letterature. Il Premio Strega Europeo, assegnato in occasione del semestre di presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea, è un’iniziativa promossa dalla Fondazione Bellonci in collaborazione con la Casa delle Letterature e Letterature Festival Internazionale di Roma e con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Si tratta di un’edizione speciale del Premio Strega, il riconoscimento letterario organizzato dalla Fondazione Bellonci e da Liquore Strega, con il patrocinio di Roma Capitale e con il sostegno di Unindustria e di Eni.

LA GIURIA – Marcos Giralt Torrente è il più votato dalla giuria composta dagli scrittori vincitori del Premio Strega Alessandro Barbero, Paolo Giordano, Melania G. Mazzucco, Edoardo Nesi, Antonio Pennacchi, Walter Siti e Domenico Starnone, dal direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea Lucio Battistotti, dal direttore della Casa delle Letterature e di Letterature Festival Internazionale di Roma Maria Ida Gaeta e dal direttore della Fondazione Bellonci Stefano Petrocchi.

TRADIZIONI LETTERARIE DIVERSE – Hanno partecipato a questa edizione del premio cinque scrittori recentemente tradotti e pubblicati in Italia che hanno vinto nei Paesi di provenienza un importante riconoscimento nazionale. Cinque voci rappresentative di tradizioni letterarie e aree linguistiche diverse, dunque, e cinque modi di esplorare le latitudini possibili del romanzo contemporaneo che ci restituiscono altrettante immagini del nostro essere cittadini dell’Europa. 

Questi gli autori e i libri in concorso:

1.     Jérôme Ferrari (Francia), Il sermone sulla caduta di Roma, traduzione di Alberto Bracci Testasecca (e/o 2013), Premio Goncourt 2012.

2.     Marcos Giralt Torrente (Spagna), Il tempo della vita, traduzione di Pierpaolo Marchetti (Elliot, 2014), Premio Nazionale di Narrativa 2011.

3.     Georgi Gospodinov (Bulgaria), Fisica della malinconia, a cura di Giuseppe Dell’Agata (Voland 2013), Premio Nazionale 2012.

4.     Rosa Liksom (Finlandia), Scompartimento n. 6, traduzione di Delfina Sessa (Iperborea 2014), Premio Finlandia 2011.

5.     Eugen Ruge (Germania), In tempi di luce declinante, traduzione di Claudio Groff (Mondadori 2013), Deutscher Buchpreis 2011.

CONSEGNA DEL PREMIO – Il premio sarà consegnato stasera, nel corso della serata conclusiva della LXVIII edizione del Premio Strega: Lucio Battistotti consegnerà al vincitore un assegno di 3.000 euro. Come ogni anno, la finale del premio al Ninfeo di Villa Giulia entrerà nel vivo alle ore 21, quando il presidente di seggio Walter Siti, vincitore del Premio Strega nel 2013, aprirà le operazioni di voto, che si concluderanno con lo scrutinio dei voti registrati sulla storica lavagna che troneggia sul palco.

3 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti