Campiello Giovani

Campiello Giovani, scelti i 25 semifinalisti della 19sima edizione

Entra nel vivo la 19^ edizione del Campiello Giovani, il concorso letterario promosso dalla Fondazione Il Campiello e rivolto alle giovani e talentuose penne...

Alla prima fase del concorso hanno partecipato quasi 500 ragazzi provenienti da tutta Italia.La cinquina finalista verrà proclamata venerdì 9 maggio a Verona

VENEZIA – Entra nel vivo la 19^ edizione del Campiello Giovani, il concorso letterario promosso dalla Fondazione Il Campiello e rivolto alle giovani e talentuose penne. La Giuria di Selezione del premio ha infatti annunciato i 25 semifinalisti, scelti tra i quasi 500 ragazzi tra i 15 e 22 anni che da tutta Italia e da alcuni paesi stranieri hanno inviato il loro racconto nel periodo ottobre 2013 – gennaio 2014. Una partecipazione quasi raddoppiata rispetto alla scorsa edizione. I semifinalisti della 19^ edizione del Campiello Giovani provengono: sette dal Veneto, cinque dal Lazio, cinque dalla Lombardia, tre dalla Puglia, due dalla Toscana, due dalla Sicilia e uno dalla Gran Bretagna.

SELEZIONE CINQUINA – Le prossime tappe del concorso prevedono la selezione della cinquina finalista venerdì 9 maggio, nel corso di uno spettacolo al Teatro Stabile di Verona. Per l’occasione, la Fondazione il Campiello offrirà a tutti i 25 semifinalisti l’opportunità di prendere parte all’evento. Come da tradizione, il vincitore verrà proclamato durante la conferenza stampa finale del Premio Campiello, quest’anno in programma sabato 13 settembre, al Teatro La Fenice di Venezia.

SCOPRIRE TALENTI – «Il Campiello Giovani è una competizione letteraria nata per scoprire nuovi talenti, ma anche con lo scopo didattico-culturale di promuovere tra le giovani generazioni l’importanza formativa della letteratura, nelle sue due dimensioni della lettura e della scrittura»,  spiega Piero Luxardo, Presidente del Comitato di Gestione del Premio Campiello. «Negli anni il concorso è molto cresciuto, sino a coinvolgere scuole e studenti provenienti, oltre che dal Veneto, da molte altre regioni d’Italia. In questa edizione il numero dei racconti inviati è andato in crescendo, una vasta e appassionata partecipazione che ci gratifica e che rende il Campiello Giovani una vetrina sempre più ambita dagli aspiranti scrittori. L’obiettivo è aumentare anche la partecipazione alla sezione estero del premio, grazie alla collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura, per sottolineare l’importanza dello studio della lingua italiana oltre i confini nazionali».

RICONFERME E NOVITA’ – «Per questa edizione – continua Luxardo – vi sono diverse riconferme, a partire dal format dello spettacolo di selezione dei cinque finalisti. A settembre, inoltre, riproporremo con alcune novità l’evento a Palazzo Ducale di Venezia, l’anno scorso molto apprezzato. A riprova della dimensione oramai nazionale del premio, anche quest’anno Eni, azienda da sempre attenta ai talenti emergenti, sarà partner esclusivo del Campiello Giovani. Per quanto riguarda la Giuria di Selezione, abbiamo mantenuto la composizione che coinvolge finalisti delle passate edizioni e  Lettori delle case editrici, per garantire una visione attenta sia ai gusti dei ragazzi sia alle qualità letterarie e alle potenzialità dell’autore. Infine – conclude Luxardo – anche quest’anno, grazie alla collaborazione con il MIUR, il vincitore del Campiello Giovani verrà inserito nella giuria delle Olimpiadi di Italiano, e il vincitore delle Olimpiadi entrerà nella Giuria allargata del concorso».

LA FORMULA – La 19^ edizione del Campiello Giovani è partita ad ottobre 2013 e ha proposto per tre mesi un fitto calendario di incontri didattico-promozionali svolti nelle scuole di diverse regioni italiane, con lo scopo di incoraggiare la partecipazione al concorso, ma soprattutto di promuovere la lettura e la scrittura: una quindicina di appuntamenti che hanno coinvolto circa 1500 ragazzi. La formula del concorso, il più importante a livello nazionale, riservato a ragazzi di età compresa fra i 15 e i 22 anni, si articola in tre fasi: la prima è affidata a una Giuria di Selezione incaricata di scegliere 25 racconti tra tutti quelli ammessi al concorso. La seconda fase, invece, è affidata ad un Comitato Tecnico, composto da esperti del settore, per la selezione dei cinque finalisti. Il vincitore viene infine decretato dalla Giuria dei Letterati del Premio Campiello, in concomitanza con la Cerimonia finale del Premio.

19 marzo 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti