Personaggi da paura

Gli 8 cattivi più inquietanti della letteratura

Mostri, demoni e altri personaggi malvagi. La letteratura, classica e moderna, presenta tante figure oscure che spaventano ed incuriosiscono. Vediamole insieme.
Gli 8 cattivi più inquietanti della letteratura

Vi è mai capitato di chiudere un libro e non voler spegnere la luce per paura di farvi suggestionare dai racconti che avete appena letto? In particolare, in questo articolo vogliamo parlare dei personaggi più inquietanti della letteratura, che non necessariamente uccidono senza pietà le proprie vittime spargendo sangue ovunque. Anzi, sono molto più subdoli e spaventosi, perché si aggirano nell’ombra pronti ad uscire allo scoperto nella pagina in cui meno te lo aspetti. Ma siccome il mese più spaventoso dell’anno si avvicina, seguendo l’esempio di bustle.com, ricordiamo insieme i mostri più inquietanti della letteratura, protagonisti alcuni di libri di paura, con le rispettive immagini tratte dalla loro trasposizione cinematografica:

1.I DISSENNATORI DI HARRY POTTER

I libri di Harry Potter hanno dato vita a personaggi fantastici di varia natura e sicuramente tra i più inquietanti ci sono i dissennatori. Il primo elemento che fa entrare queste creature nella nostra lista è che possono succhiare via la felicità (o l’anima) dalle persone e che il suono del loro respiro sembra un rantolo. Non dimentichiamo poi che i dissennatori erano stati ingaggiati dal governo per proteggere la prigione di Azkaban e invece poi sono passati dalla parte di Voldemort.

I più inquietanti mostri della letteratura

2.IL CLOWN PENNYWISE

Chi è arrivato prima? L’innata paura che i bambini hanno nei confronti dei clown oppure Stephen King? Forse non lo sapremo mai, ma senza ombra di dubbio Pennywise, il mostro del libro di paura”It“,  è decisamente inquietante. E’ un mostro di origine e forma sconosciuta ma assume le sembianze di un allegro clown per avvicinare a sé i bambini e ucciderli.

I più inquietanti mostri della letteratura

3.DRACULA

Nei libri di paura, la figura del vampiro ha assunto nel corso della storia tante forme diverse. Attraverso i libri abbiamo conosciuto vampiri timidi, rabbiosi, sensuali e allegri. Ma, nonostante questa figura sia stata protagonista di tantissime opere, nessuno può mettere in dubbio l’autorità del personaggio di Dracula che sicuramente rimane il vampiro più inquietante di sempre. Dracula è subdolo e crudele, perché non si limita a nutrirsi del sangue delle sue vittime, ma le manipola, le seduce e le costringe ad obbedirlo e riesce a fare tutto questo senza perdere il suo carisma.

Gli 8 cattivi più inquietanti della letteratura

4.GLI ESTRANEI (OMBRE BIANCHE) 

Gli estranei, chiamati anche ombre bianche, personaggi della serie di romanzi “Le cronache del ghiaccio e del fuoco” sono degli zombie di neve molto inquietanti. Uccidono le persone, come del resto fa qualsiasi zombie, ma se ne vanno in giro a fare altre cose crudeli come rapire i bambini per trasformarli in loro simili.

 

I più inquietanti mostri della letteratura

SCOPRI ANCHE QUALE CATTIVO DELLA LETTERATURA SEI CON QUESTO TEST

5.I NAZGUL (GLI SPETTRI DELL’ANELLO) 

I Nazgul o Spettri dell’anello de Il Signore degli Anelli, per vari aspetti possono ricordare i Dissennatori  e sono delle figure assolutamente spaventose. Sono infatti dei mostri senza volto, e probabilmente anche senz’anima, che un tempo erano esseri umani. Ciò che rende i Nazgul così inquietanti è che queste creature, ne’ vive ne’ morte, sono sospese tra questo mondo e l’aldilà.

I più inquietanti mostri della letteratura

6.LA DONNA IN NERO 

Non c’è niente di meglio che un racconto gotico di fantasmi per rimanere svegli durante la notte. Sopratutto se il fantasma in questione fa sentire al protagonista del romanzo le urla di bambini morti dal fondo di una palude. La protagonista del libro di paura “La donna in nero” di Susan Hill è il fantasma di una donna che fu costretta a separarsi del suo bambino, ogni volta che appare, questo inquietante personaggio compie la sua vendetta facendo morire bimbi innocenti.

I più inquietanti mostri della letteratura

7.LE STREGHE

Tantissimi libri parlano delle streghe, ma “Le Streghe” del libro di Roald Dahl sono sicuramente le più orripilanti tra quelle descritte nei racconti per bambini. Le streghe di Dahl portano sempre la parrucca perché hanno la testa calva, indossano sempre scarpe a punta perché hanno i piedi senza dita, portano sempre i guanti perché hanno degli artigli al posto delle unghie, spesso hanno i denti azzurrini perché hanno la saliva blu e hanno gli occhi che cambiano colore. Inoltre queste creature hanno come unico scopo quello di uccidere i bambini, o di trasformarli in topi in modo che siano i loro stessi genitori a  sbarazzarsi di loro.

I più inquietanti mostri della letteratura

8.L’ALTRA MADRE

Nel romanzo horror fantasy “Coraline” di Neil Gaiman la piccola protagonista scopre che sua madre è stata sostituita da quella che lei chiama l’altra madre, una figura esattamente uguale alla mamma di Coraline a parte per la presenza di due bottoni cucini sulla faccia al posto degli occhi. All’apparenza questa “nuova mamma” è estremamente gentile e disponibile ma in realtà è una creatura diabolica e malvagia che vuole impossessarsi dell’anima della bambina.

I più inquietanti mostri della letteratura

© Riproduzione Riservata
Commenti