Per i piccoli lettori

Parte oggi la ”Settimana del libro e della cultura per i ragazzi”

Dopo la celebrazione dei 50 anni, BolognaFiere presenta la nuova edizione di Bologna Children's Book Fair e lancia la prima edizione della ''Settimana del Libro e della Cultura per Ragazzi''...

Da sabato 22 a giovedì 27 marzo si terrà la prima edizione della ”Settimana del libro e della cultura per i ragazzi” con appuntamenti nazionali in tutta Italia, in particolare a Bologna

MILANO – Dopo la celebrazione dei 50 anni, BolognaFiere presenta la nuova edizione di Bologna Children’s Book Fair e lancia la prima edizione della ”Settimana del Libro e della Cultura per Ragazzi”, assieme ad AIE (Associazione Italiana Editori), Centro per il Libro e la LetturaMinistero Beni Culturali e Ambientali, Università di Bologna, Comune di Bologna, Provincia di Bologna e Regione Emilia-Romagna. In corrispondenza all’evento segnaliamo anche altre iniziative nazionali.

NON DITELO AI GRANDI, BOLOGNA – “Non ditelo ai grandi”, è il titolo del nuovo padiglione della Fiera Internazionale del Libro di Bologna, ispirato al celebre saggio di Alison Lurie, una delle più famose autrici di letteratura per l’infanzia che credono nel “Subversive Power of Children’s Literature”. Bologna Children’s Book Fair è un contenitore di iniziative per promuovere e diffondere il gusto della lettura, oltre ad ospitare migliaia di titoli con tutte le novità dell’editoria internazionale a disposizione dei bambini, degli adolescenti, dei loro genitori e dei professionisti dell’educazione, dagli albi illustrati ai libri cartacei fino alle nuove applicazioni provenienti da tutto il mondo. Una grandissima libreria Internazionale, con 200 incontri con autori e illustratori, laboratori di cucina, astronomia, natura, musica, poesia e sport.

I NOSTRI ANNI 70, ROMA – In corrispondenza con la “Settimana del libro e della Cultura per i ragazzi”, nel Palazzo delle Esposizioni di Roma, è stata inaugurata la mostra «I nostri anni 70». Con cento disegni e altrettanti titoli di un decennio che attesta la portata, nazionale e internazionale, della ricerca artistica, contenutistica ed editoriale di un passato recente e tuttora attuale, resterà aperta fino al prossimo 20 luglio con un fitto programma di incontri e laboratori formativi per docenti, studenti, famiglie, operatori e appassionati ai confini tra grafica, editoria, educazione, illustrazione e poesia. Il 1970 è l’anno in cui Gianni Rodari (1920-1980) vince l’«Hans Christian Andersen Award»: fino ad oggi unico scrittore italiano insignito del prestigioso premio, equivalente a un Nobel della letteratura per ragazzi. L’autore della «Grammatica della fantasia» fu pioniere di una scrittura che veicola una nuova immagine dell’infanzia uscita dal secondo dopoguerra.

LA PAGINA CHE NON C’ERA, POZZUOLI -Anche quest’anno sarà l’Istituto Superiore Pitagora di Pozzuoli ad ospitare, in coincidenza della “Settimana del libro e della Cultura per i ragazzi”, la manifestazione “La pagina che non c’era”, invitando fino al 24 marzo quattro tra i migliori autori contemporanei italiani che presenteranno altrettanti loro romanzi. “La pagina che non c’era” è un concorso nazionale di lettura e scrittura, che si propone di superare la consueta diffidenza dei ragazzi nei confronti dell’atto della lettura. L’approccio è quello di un gioco letterario che possa coniugare la creatività con il rispetto di consegne precise, l’invenzione con l’ auto riflessività linguistica e meta-linguistica. Il concorso prevede che gli studenti leggano i romanzi di quattro autori contemporanei, scelgano il “libro preferito” e aggiungano una pagina, quella che non c’era, in un punto qualsiasi del testo scelto, imitando lo stile dello scrittore e mimetizzandosi nella sua opera. Nell’ambito del Festival “La pagina che non c’era: Scrittori fra i banchi”, sono previste due sezioni; nella prima si terrà il consueto incontro con gli autori, che presenteranno i loro libri ai concorrenti e dialogheranno direttamente con loro sui punti di maggiore interesse. Nella seconda sezione si proporranno attività seminariali sulle tecniche di scrittura.

22 marzo 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti