Fino alle 18 davanti ai Fori Imperiali

Oggi a Roma la quarta edizione del bookcrossing Atac per festeggiare la Mobility week

Non solo libri usati, ma anche libri nuovi per il quarto bookcrossing organizzato da Atac in occasione della nuova edizione della Settimana Europea della Mobilità...

MILANO – Non solo libri usati, ma anche libri nuovi per il quarto bookcrossing organizzato da Atac in occasione della nuova edizione della Settimana Europea della Mobilità. Appuntamento oggi sull’open bus posizionato dalle 10 alle 18 davanti ai Fori Imperiali, dove tutti gli amanti dei libri avranno la possibilità di scambiare libri gratuitamente o semplicemente prenderne di nuovi.

VIAGGIO-CULTURA – Il binomio viaggio-cultura è una formula collaudata e vincente cui Atac tiene particolarmente, visti i riscontri positivi ottenuti da parte della cittadinanza durante le scorse edizioni. Le novità della quarta edizione del bookcrossing riguardano l’utilizzo di un open bus come sede dello scambio, a differenza delle stazioni della metropolitana (come nelle tre precedenti), e poi la circostanza che per la prima volta saranno messi a disposizione anche alcuni libri nuovi, grazie alla collaborazione dei partner dell’iniziativa.

I PARTNER – I partner di questa edizione “in superficie” saranno la casa editrice Newton Compton che ha messo a disposizione gratuitamente alcune copie di libri di ultima stampa; Stand-Up, rete di associazioni senza scopo di lucro, ONG, associazioni giovanili e culturali, che parteciperà con i suoi volontari all’evento e l’associazione culturale Libra 2.0, compagna di viaggio di Atac fin dalla prima edizione, che fornirà circa 250 volumi da far “circolare”.

I LIBRI – A bordo del bus sarà anche possibile trovare i libri di note firme del giornalismo romano: Paolo Foschi del Corriere della Sera, Massimo Lugli di Repubblica, Davide Desario e Massimo Martinelli del Messaggero. Tutti hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente le loro opere.

16 settembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti