Novità autunnali, le letture proposte da Longanesi

Tante sono le novità proposte da Longanesi per questo settembre, che spaziano dalla saggistica ai thriller ai romanzi d'avventura...

Tante le novità in uscita in questo settembre, che vedono l’alternarsi di generi, dai saggi di stampo politico al thriller, passando per romanzi d’avventura e racconti dai toni noir

MILANO – Tante sono le novità proposte da Longanesi per questo settembre, che spaziano dalla saggistica ai thriller ai romanzi d’avventura. Dopo il grande successo de “I libri di Luca”, torna Mikkel Birkegaard con un appassionante thriller bibliofilo dal titolo “Il libro dei sogni”. Valentina D’Urbano, forte del grande successo del suo libro d’esordio “Il rumore dei tuoi passi”, torna con una nuova ed avvincente narrazione dal titolo “Acquanera”.


LA DISFATTA DEL NORD
– Nel 1994 la nuova classe dirigente leghista e berlusconiana calava su Roma Ladrona con il preciso intento di risolvere la questione settentrionale e con essa tutti i mali del Paese. Celebrando le virtù del libero mercato, del lavoro e dell’imprenditoria, il nuovo potere nordista proclamava di voler cancellare decenni di centralismo, inefficienza e corruzione partitocratica. A vent’anni di distanza non solo il Nord non ha imposto i suoi presunti valori al resto d’Italia ma pare averli dimenticati. Attraverso un’attenta analisi del passato e presente politico dell’Italia, Filippo Astone nel suo "La disfatta del nord" ripercorre passo dopo passo l’inesorabile corsa verso il declino economico, politico e morale delle regioni che pretendevano di guidare il riscatto del Paese e hanno finito per scoprire che Meridione e Settentrione non sono poi così diversi e che esiste solo un’eterna, irrisolta questione italiana.

IL LIBRO DEI SOGNI – “Il libro dei sogni” è il nuovo ed appassionante thriller bibliofilo firmato da Mikkel Birkegaard. La narrazione si apre a Copenaghen nel 1846. Arthur ha solo diciassette anni, ma ha già una vita difficile alle spalle. Orfano di padre molto presto, ha intrapreso una brutta strada, e solo l’intervento di un vecchio amico del padre l’ha salvato dalla prigione. Mortimer Welles infatti ha preso Arthur nella sua bottega, dove vende e restaura libri. Il posto ideale perché Arthur possa sapere di più sulla morte misteriosa di suo padre e su quel libro scritto in una lingua misteriosa e incomprensibile che è l’unica eredità che l’uomo gli ha lasciato. Arthur inizia così a frequentare la biblioteca civica, dove incontra una ragazza di cui si innamora e dove soprattutto scopre l’esistenza di una Biblioteca segreta, un luogo raggiungibile solo grazie a un sistema segreto custodito proprio da quel libro misterioso. Ma che genere di libri custodisce la Biblioteca? E chi sono davvero i custodi?

LA STELLA DI PIETRA – Nuova ed avvincente avventura è quella proposta da Marco Buticchi ne “La stella di pietra”. È il 1487. Michelangelo Buonarroti è a bottega dal Ghirlandaio. Come tramandatoci, si dimostra insieme l’allievo più talentuoso e indisciplinato della Scuola. Michelangelo ancora non sa che il suo genio indiscusso sarà riconosciuto patrimonio dell’umanità. È il 1980. Sara Terracini, giovane laureanda in Storia dell’arte, nelle sue ricerche sul grande Michelangelo Buonarroti si trova di fronte ad una verità sconvolgente, qualcosa che molti studiosi avevano già ipotizzato senza però avere conferme a riguardo. Il complesso statuario del Laocoonte, attribuito alla produzione romana come copia di un’antica statua greca, appartiene in realtà a un’epoca diversa. Sara sa che esistono alcuni bozzetti, secretati agli occhi della Storia, che proverebbero la paternità dell’opera. Ma quello che la giovane non sa è che questi bozzetti potrebbero essere tenuti nascosti per un motivo: e se questo tesoro fosse servito a finanziare oscure trame del terrorismo nei terribili Anni di Piombo?

ACQUANERA – Dopo il grande successo de “Il rumore dei tuoi passi” torna una giovane voce della letteratura italiana. Parliamo di Valentina D’Urbano con “Acquanera”. È un mattino di pioggia gelida, che cade di traverso e taglia la faccia, quello in cui Fortuna torna a casa. Sono passati dieci anni dall’ultima volta, ma Roccachiara è rimasto uguale a un tempo: un paesino abbarbicato alle montagne e a precipizio su un lago, le cui acque sembrano inghiottire la luce del sole. Fortuna pensava di essere riuscita a scappare, di aver finalmente lasciato il passato alle spalle, spezzato i legami con ciò che resta della sua famiglia per rinascere a nuova vita, lontano.  Ma nessun segreto può resistere all’erosione dell’acqua nera del lago. A richiamarla a Roccachiara è un ritrovamento, nel profondo del bosco, che potrebbe spiegare l’improvvisa scomparsa della sua migliore amica, Luce. O forse, a costringerla a quel ritorno, è la forza invisibile che ha sempre unito la sua famiglia: tre generazioni di donne tenaci e coraggiose, ognuna a suo modo.

I CONFINI DEL  NULLA – Vicende oscure ed intricate sono quelle che animano le pagine de “I confini del nulla”. Il detective Nick Kavanaugh è un forestiero, andato a vivere e lavorare a Niceville, cittadina del Sud degli Stati Uniti, per amore della moglie, Kate Walker, discendente di una delle famiglie fondatrici. Oggi si ritrova ad affrontare eventi non soltanto criminosi, ma anche inspiegabili. Sul lavoro ma anche nel personale. C’è un’energia oscura, in quella città, e Nick teme di non poterla affrontare. Perché a Niceville le conseguenze dei crimini commessi si rincorrono in un vortice di male sempre più spietato ed efferato. A Niceville, ogni famiglia ha un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli. A Niceville, nessuno può sfuggire al vuoto.


9 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti