LIBRI - Il celebre rapper protagonista di Collisioni

Nesli, ”Leggere è bello perché crea cultura, civiltà e quindi bene!”

“I libri hanno influito più nel l'individuo che nel cantante, aprendomi la mente a nuovi orizzonti, alimentando la mia fantasia.” Parola di Nesli, nome d’arte di Francesco Tarducci, celebre cantautore, rapper e beatmaker italiano, tra i protagonisti di Collisioni 2015...

MILANO – “I libri hanno influito più nel l’individuo che nel cantante, aprendomi la mente a nuovi orizzonti, alimentando la mia fantasia.” Parola di Nesli, nome d’arte di Francesco Tarducci, celebre cantautore, rapper e beatmaker italiano, tra i protagonisti di Collisioni 2015,  il festival agri-rock di letteratura e musica in programma dal 17 al 21 luglio a Barolo. Il festival vedrà protagonisti scrittori, filosofi ma anche musicisti che prenderanno la parola in veste di narratori e di poeti, per indagare insieme la genesi e le influenze letterarie che hanno contribuito alla creazione delle grandi canzoni. Tra questi , il rapper Nesli, il quale in questa intervista ci anticipa quanto la letteratura abbia influito nella sua vita di artista e di uomo.
 
Cosa leggevi da piccolo?
Ho letto un po di tutto, romanzi, biografie, saggi, libri storico/religiosi
 
Quali sono analogie e differenze tra scrivere un brano rap ed una poesia?
La differenza è il contenitore e non il contenuto, cambia la forma ma non la sostanza.

 

Hai mai pensato di realizzare un brano per promuovere i libri e la cultura?
Non amo immaginare le canzoni, la musica, l’arte come semplici strumenti di diffusione o propaganda. Mi piace pensare al processo creativo come rivoluzionario, scomodo, storto, stonato ma che racconti qualcosa che non si vede.
 

Cosa significa per te partecipare al Festival Collisioni?
È sempre bello e costruttivo poter esprimere il proprio pensiero di fronte ad una platea
 
Collisioni è un Festival dove musica e letteratura si abbracciano. Quanto la lettura ha influito nella tua carriera di cantante?
Ha influito più nel l’individuo che nel cantante, aprendomi la mente a nuovi orizzonti, alimentando la mia fantasia
 
Infine, ti chiediamo di lanciare un messaggio a tutti i tuoi fan. Leggere è bello perché…
Perché crea cultura, civiltà  e quindi bene!!
 
16 luglio 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti