Nella top ten italiana delle vendite domina il giallo, ma in testa restano Papa Ratzinger e Sepúlveda

Restano invariate le prime due posizioni della classifica italiana delle vendite, con ''L'infanzia di Gesù'' di Joseph Ratzinger in testa e il nuovo romanzo di Luis Sepúlveda secondo. Margaret Mazzantini toglie invece il terzo gradino del podio ad Andrea Camilleri, che scende in quarta posizione. Due le novità della top ten: ''Vipera'' di Maurizio de Giovanni, settimo, e ''Capodanno in giallo'', nono...

Margaret Mazzantini conquista il terzo posto davanti ad Andrea Camilleri. Due i nuovi ingressi: “Vipera” di Maurizio de Giovanni, la nuova indagine del commissarrio Ricciardi, e la raccolta di racconti “Capodanno in giallo”

MILANO – Restano invariate le prime due posizioni della classifica italiana delle vendite, con “L’infanzia di Gesù” di Joseph Ratzinger in testa e il nuovo romanzo di Luis Sepúlveda secondo. Margaret Mazzantini toglie invece il terzo gradino del podio ad Andrea Camilleri, che scende in quarta posizione. Due le novità della top ten: “Vipera” di Maurizio de Giovanni, settimo, e “Capodanno in giallo”, nono, una raccolta di racconti scritti da maestri di questo genere letterario. Per la prima volta dopo mesi, uno dei romanzi della trilogia di E.L. James, “Cinquanta sfumature di Rosso”, scivola sotto la decima posizione.

In “Vipera” torna il commissario Ricciardi alle prese con una nuova indagine. È la primavera del 1932 a Napoli e nella casa di tolleranza “Paradiso” viene trovata morta una delle ragazze, Vipera, soffocata con un cuscino. La ricerca del colpevole porta Ricciardi a doversi destreggiare tra un intreccio di possibili moventi e di sentimenti umani – invidia, bigottismo, amore. Sullo sfondo la città di Napoli ai tempi del fascismo, dipinta con grande vividezza. A essere premiato dalle vendite, insomma, è ancora una volta il giallo d’autore, che sta riscontrando in questo momento un grande successo.

  
Oltre ai romanzi di Camilleri, de Giovanni e Malvaldi, un altro titolo rende onore al genere: “Capodanno in giallo”, unico libro in classifica di racconti – che, si sa, in Italia non riscontrano grande successo. A fare il “miracolo” sono le penne prestigiose di Esmahan Aykol, Andrea Camilleri, Gian Mauro Costa, Marco Malvaldi, Antonio Manzini e Francesco Recami, che dopo il successo di “Natale in giallo” tornano a intrattenerci con le avvincenti indagini dei loro personaggi: il celeberrimo commissario Montalbano di Camilleri, il vicequestore Checco Schiavone di Manzino e una serie di investigatori dilettanti – la libraia turco-tedesca di Istanbul Kati Hirschel, creatura di Aykol, l’elettrotecnico di Palermo Enzo Baiamonte, nato dalla fantasia di Costa, gli attempati frequentatori del BarLume e il barista Massimo, protagonisti dei libri di Malvaldi, e il pensionato Amedeo Consonni uscito dalla penna di Recami.

1. Joseph Ratzinger – L’infanzia di Gesù – Rizzoli – € 17,00
2. Luis Sepúlveda – Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico – Guanda – € 10,00
3. Margaret Mazzantini – Venuto al mondo – Mondadori – € 14,00
4. Andrea Camilleri – Una voce di notte – Sellerio – € 14,00
5. E.L. James – Cinquanta sfumature di Grigio – Mondadori – € 14,90
6. Luciana Littizzetto – Madama Sbatterflay – Mondadori – € 18,00
7. Maurizio de Giovanni – Vipera – Einaudi – € 18,00
8. E.L. James – Cinquanta sfumature di Nero – Mondadori – € 14,90
9. AA. VV. – Capodanno in giallo – Sellerio – € 14,00
10. Marco Malvaldi – Milioni di milioni – Sellerio – € 14,00

 

10 dicembre 2012

© Riproduzione Riservata
Commenti