Biblioteche antiche

Napoli, libri antichi abbandonati tra la muffa e la polvere

Sono 144 le biblioteche napoletane di cui i carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio culturale stanno verificando la condizione, tanti i volumi persi o completamente rovinati
Napoli, libri antichi abbandonati tra la muffa e la polvere

MILANO – Libri coperti di muffa e sparsi nel pavimento di biblioteche ormai abbandonate, tra scaffali e teche aperte che non proteggono più quei tesori antichi fatti di carta e inchiostro. Siamo a Napoli, nella biblioteca dell’Educantato femminile. Purtroppo sono tanti i luoghi dedicati ai libri della città che vengono lasciati alla sporcizia e alla polvere, ed i carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio culturale stanno verificando le condizioni di 144 biblioteche napoletane e dei loro archivi. Questa la notizia riportata da Ilcorriere.it con un video-inchiesta  in esclusiva.

I LIBRI IN PERICOLO – Preoccupano sopratutto le condizioni della biblioteca dei Girolamini e della biblioteca dell’istituto di Studi Filosofici, dove si trovava una delle più grandi raccolte di volumi di filosofia al mondo, che sono stati rilegati in scatoloni per liberare l’edificio dopo un terremoto per essere ritrovati molti anni dopo in pessimo stato. Per quanto riguarda la biblioteca dei Girolamini, invece, era stato iniziato un lavoro di restauro che però, dopo essere stato interrotto nel 2010, non venne più ripreso. Alcuni vandali si introdussero nell’edificio e lo saccheggiarono, portando via opere di inestimabile valore. Il lavoro dei carabinieri continua con la speranza di riuscire a salvare tanti volumi vittime della polvere, della muffa e dell’abbandono.

photo credit: Huffingtonpost.it

© Riproduzione Riservata
Commenti