LIBRI - Pagine facebook da visitare

Michela Castagna (Libri: parole da amare), ‘Condividere la passione per i libri è il miglior modo di promuovere la lettura”

'Amare la lettura e aprire una pagina legata ai libri sono due cose che non sempre coincidono, ma va bene tutto purché in qualche modo si contribuisca a diffondere l’amore per i libri'. E' quanto affermato da Michela Castagna...

L’amministratrice della pagina facebook ci illustra le novità della sua pagina social e spiega in che modo la promozione della lettura su Facebook può risultare efficace

MILANO – ‘Amare la lettura e aprire una pagina legata ai libri sono due cose che non sempre coincidono, ma va bene tutto purché in qualche modo si contribuisca a diffondere l’amore per i libri’. E’ quanto affermato da Michela Castagna, amministratrice della pagina facebook “Libri: parole da amare”. In questa intervista, Michela Castagna ci illustra le novità della sua pagina social e spiega in che modo la promozione della lettura su Facebook può risultare efficace.

A distanza di oltre un anno dalla nostra prima intervista, come si è evoluta e cresciuta la tua pagina?
Libri: Parole da Amare è cresciuta numericamente in modo significativo ma soprattutto si è arricchita di contenuti. Da qualche mese, infatti, non sono più sola a gestirla: quattro nuove amiche hanno deciso di affiancarmi in questa avventura e hanno apportato la loro energia e le loro conoscenze. Da qui sono nate tante nuove rubriche che stanno raccogliendo un gran consenso da parte degli iscritti della pagina.

In che modo coinvolgi i fan della tua pagina e promuovi la lettura?

Cerco come sempre di coinvolgere i fan proponendo attività in cui i protagonisti sono loro e il loro amore per i libri. Credo che il condividere la propria passione con altre persone sia il miglior modo di promuovere la lettura.

Quali sono le ultime iniziative che hai lanciato?
Le novità sono tante e vi invito a seguirmi per scoprirle tutte.  Ve ne cito due.
La rubrica “Dedicato a te”, curata da Serena Rossi, che ci porta alla scoperta delle dediche che troviamo all’inizio dei libri e che a volte, vuoi per distrazione o per mancato interesse, passano inosservate, ma invece, molto spesso, racchiudono invece dei significati bellissimi.
Vi segnalo anche “Rintracciamo le parole”, rubrica curata da Paola Lamberti: in questo spazio si va alla riscoperta delle origini delle parole e credetemi che ogni volta rimango stupita: sono veramente tante le cose che non sappiamo!

Si avvicina il Natale, un periodo dove si concentrano le uscite di molti libri. Stai pensando ad iniziative particolari da rilanciare all’interno della tua pagina?
Vorrei organizzare un giveaway che permettesse, tra l’altro, di riscoprire i libri che più amiamo e anche le novità in uscita proprio in queste settimane. Un modo, insomma, per darsi un l’altro spunto per fare dei regali “librosi” in vista del Natale. Prometto che mi metto subito all’opera per realizzarlo!

Nonostante i dati dicano che in Italia si legge sempre meno, negli ultimi tempi assistiamo alla nascita di sempre più pagine legate ai libri ed alla cultura. Come te lo spieghi?
In effetti me lo chiedo spesso anch’io ed effettivamente una risposta certa non so darmela. Bisogna anche dire che tra amare la lettura e aprire una pagina legata ai libri c’è un po’ di differenza. Ma sono dell’idea infondo va bene tutto purché in qualche modo si contribuisca a diffondere l’amore per i libri.

18 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti