Al via la quarta edizione

Maggio dei Libri, entra nel vivo la campagna per la promozione della lettura

er il quarto anno consecutivo torna Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori...

Fino al 31 maggio libri e autori animano biblioteche, scuole, librerie, ma anche supermercati, uffici postali, treni, centri commerciali. Centinaia di iniziative per lettori abituali e futuri lettori, grandi e piccoli

MILANO – Per il quarto anno consecutivo torna Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, la campagna inizia il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio.

I CLAIM – Quest’anno sono tre i claim scelti per rappresentare e accompagnare l’iniziativa: Un libro ti accende, Cresci con noi e Leggere non è mai un pacco. Tre suggestioni – testuali, grafiche, ideali – che racchiudono lo spirito dell’intera campagna e lo straordinario potenziale dei libri: strumenti che permettono di ampliare gli orizzonti e migliorarsi (crescere significa anche imparare a leggere la realtà, ad affrontare la crisi) a qualsiasi età, senza dimenticare che le esperienze vissute da bambini ci accompagneranno anche da grandi. 

LIBRI DECONTESTUALIZZATI – Oltre a riproporsi con nuove parole-chiave e nuovi eventi, l’edizione 2014 conferma la propria ispirazione originaria, determinante per il successo della campagna, anno dopo anno: l’impegno a far evadere i libri dai loro contesti abituali (conquistando scuole, circoli, parchi, associazioni culturali e persino uffici postali, supermercati, treni e ristoranti grazie a un accordo di partnership con Poste Italiane, Unicoop Tirreno, Librerie Coop, Italo Treno, Eataly, Librerie Feltrinelli e il portale di viaggi trivago), e l’obiettivo di coinvolgere soprattutto coloro che ancora non hanno scoperto il piacere della lettura, grazie all’attenzione particolare rivolta a settori fondamentali per la ripresa economica, sociale e generazionale del paese, come il Web, la scuola e i giovani. 

LA CAMPAGNA – Fondamentale crocevia delle migliaia di eventi attesi è come sempre il sito ufficiale della campagna con la mappa degli appuntamenti regione per regione, una ricca gallery di immagini, e poi video, comunicati stampa, loghi, locandine. Contenuti esclusivi e una bussola indispensabile per navigare nel mare dei libri e della lettura. Le adesioni sono ancora aperte, nuovi eventi si aggiungono quotidianamente e l’elenco completo (che si aggiorna costantemente) è consultabile sul sito. Al termine della campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle cinque categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture sanitarie e di reinserimento, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2014. 

CITTA’ DEL LIBRO – A riprova dell’importanza del lavoro collettivo per la promozione del libro e della lettura, quest’anno Il Maggio dei Libri è cornice anche del terzo incontro delle Città del Libro, organizzato dal Festival Leggendo Metropolitano a Cagliari il 16 e 17 maggio, all’Auditorium Comunale (venerdì 16, ore 17.30, piazza Dettori) e la Fondazione Banco di Sardegna (sabato 17, ore 9, via Torino). Promossi dal Centro per il Libro e la Lettura e dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, gli appuntamenti delle Città del Libro costituiscono una preziosa occasione di confronto e coordinamento tra le principali esperienze di promozione della cultura del libro oggi esistenti in Italia (festival, rassegne, saloni, giornate), ognuna con le proprie specificità ma tutte accomunate dal desiderio di sostenere la cultura attraverso i libri.

IL PREMIO – Promuovere i libri e la lettura significa anche far comprendere il valore e l’utilità delle traduzioni per la circolazione della cultura. Ecco perché il Premio Italo-Tedesco per la traduzione letteraria aderisce al Maggio dei Libri. Istituito nel 2008 dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Federale di Germania e dall’incaricato del Governo federale per gli Affari Culturali e i Media (BKM), in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano e con il Goethe-Institut, viene assegnato ad anni alterni a traduttori italiani e tedeschi che hanno contribuito con il loro lavoro alla diffusione della letteratura contemporanea in Italia e in Germania. La cerimonia di premiazione della VII edizione è in programma a Roma il 15 maggio a Palazzo Barberini. 

GRANDE GUERRA – E ancora, per rendere omaggio all’anniversario della Grande guerra, Amo chi legge…e gli regalo un libro – il progetto di promozione della lettura fortemente voluto dall’AIE in collaborazione con Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e Associazione Librai Italiani (ALI) – presenterà una lista di 100 libri per raccontare la guerra, individuati dopo un lavoro di squadra proprio tra editori, librai e bibliotecari. 100 libri imperdibili che saranno poi alla base dei suggerimenti per andare ad alimentare i titoli delle biblioteche, a partire da Gorizia in primis e poi da lì di tutta Italia. Tutte le modalità per partecipare qui.

IL MAGGIO DEI LUOGHI INSOLITI – Il Maggio dei Libri è una campagna unica nell’intero panorama culturale italiano perché riesce a raggiungere luoghi considerati estranei alla lettura, coinvolgendo non soltanto librerie, biblioteche e scuole ma soprattutto location inedite e inusuali, grazie anche alla complicità di un gruppo di partner che, attraverso i propri canali e mettendo a disposizione le proprie strutture, colorano di originalità il calendario degli eventi.

ALTRE INIZIATIVE – A testimonianza dell’interesse sempre crescente e condiviso che Il Maggio dei Libri va riscuotendo, anche l’edizione 2014 può contare su Unicoop Tirreno, che, come negli ultimi due anni, propone una serie di incontri con gli autori in diverse sedi: il 10 maggio appuntamento a Guidonia (Roma) con il bookcrossing Un libro tira l’altro (Supermercato Coop – Centro Commerciale Tiburtino) e a Livorno con Policromie d’amore (ore 16, FMC Sala Conferenze Torre 2), ottimo riscaldamento prima della Maratonina letteraria il 14 maggio (ore 15.30 – 18.30, Sala Riunioni Circoscrizione 1). Si torna a Roma dal 15 al 29 maggio, per il ciclo di incontri Autori vicino a noi (ore 17, Biblioteca Liber del supermercato Coop) e sarà difficile resistere alla curiosità di sapere Come nasce il Graphic Novel (Livorno, Spazio Soci supermercato Coop La Rosa, ore 16). Il mondo dei libri, si sa, è ricco di misteri: proprio di Sussurri, segreti e bugie si parla a Livorno il 17 maggio (ore 16.30, FMC Sala Conferenze Torre 2), a partire dalla narrativa di Piero Chiara. Chiusura in bellezza il 29 maggio con un classico Atelier di lettura a Livorno: protagonista il libro Sulla rotta delle balene di Marco Rodi (ore 16, Spazio Soci Negozio La Rosa); e con la presentazione dell’Almanacco Civitavecchiese (Civitavecchia, Supermercato Coop Boccelle, ore 17.30).

6 maggio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti