Un libro, una penna e il mare

L’oscena missione, una poesia per non dimenticare

27 gennaio 1945 - 25 gennaio 2014 Poesia per ricordare che è importante non dimenticare...

27 gennaio 1945 – 25 gennaio 2015 Poesia per ricordare che è importante non dimenticare.

L’oscena missione

Jawohl mein fuhrer!

Tutti in carrozza

adesso si parte

il campo vi aspetta,

vecchi e fanciulli

storpi e piccini.

Tutti gli ebrei

sono razza in eccesso

Bisogna far presto

sterminio di massa

è l’oscena missione.

Bisogna scremare

sfoltire, epurare.

Treni che vanno

morte alle porte

Treni che vanno

all’inferno impaziente

Treni diretti

verso l’ultima stanza.

Treni strapieni

di angoscia che avanza

Treni in arrivo

Treni svuotati

di fede e speranza. J

awohl mein fuhrer!

Shoa!

Il mio cuore contrito

stordito impietrito

sempre ricorda

sebbene non vissi

tutto il macello

a firma d’un folle

che il sole di troppi

per sempre oscurò.

Claudia Magnasco


27 gennaio 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti