Sei qui: Home » Libri » Autori » Lorenza Ghinelli, ”La scrittura è soprattutto elaborazione di ciò che si vive”

Lorenza Ghinelli, ”La scrittura è soprattutto elaborazione di ciò che si vive”

Due veri eroi moderni: capaci di vivere un'intimità autentica senza rinunciare mai a se stessi. Persone capaci di fidarsi ancora, nonostante tutto. Sono Carla e Salvatore, due dei protagonisti di “Con i tuoi occhi”, il nuovo libro di Lorenza Ghinelli...

La finalista al Premio strega 2012 con ”La Colpa” parla del suo nuovo libro “ Con i tuoi occhi” e lancia alcuni consigli ai suoi coetanei aspiranti scrittori
 
MILANO – Due veri eroi moderni: capaci di vivere un’intimità autentica senza rinunciare mai a se stessi. Persone capaci di fidarsi ancora, nonostante tutto. Sono Carla e Salvatore, due dei protagonisti di “Con i tuoi occhi”, il nuovo libro di  Lorenza Ghinelli. La giovane autrice spiega come l’esperienza di scrittrice l’abbia fatta maturare come persona e lancia un consiglio ai suoi coetanei aspiranti scrittori: quello di leggere e vivere.


Dalla cinquina del Premio Strega con “La colpa” a “Con i tuoi occhi”. Cosa è cambiato nella tua esperienza da scrittrice?

Anche se ‘La colpa’ è stato finalista allo Strega lo scorso anno, in realtà scrissi quella storia nel 2009. Significa che in questi anni ho vissuto esperienze che mi hanno trasformata come persona, e quindi come scrittrice. ‘Con i tuoi occhi’ è il primo romanzo a essere andato presto in stampa. è il più vicino alla mia attuale visione.

Di cosa parla questa tua nuova opera?
In questo nuovo romanzo affronto una storia di emigrazione tutta italiana, ma anche l’identità di genere e la difficoltà di amare esponendosi al rischio della perdita e dell’abbandono. Irma, una delle protagoniste, accumula esperienze sessuali senza riuscire a colmare il vuoto terribile che la dilania. In realtà quello che cerca è un’intimità profonda, che ha perduto in seguito a un’adolescenza dissennata. Sarà l’incontro con Carla a cambiarla per sempre. Carla e Salvatore, gli altri due protagonisti del romanzo, sono per me due veri eroi moderni: capaci di vivere un’intimità autentica senza rinunciare mai a se stessi. Persone capaci di fidarsi ancora, nonostante tutto.

In cosa si distacca e cosa ha in comune questa tua nuova opera rispetto alle precedenti?
Credo che il filo rosso che lega i miei romanzi si possa riassumere in un’unica parola: ‘resilienza’. Nelle mie storie ci sono sempre persone profondamente segnate dalla vita e da traumi importanti. Persone che nonostante questo decidono di non arrendersi a quello che sembra essere un destino segnato. Racconto storie di riscatto, non di speranza. Narro la possibilità di prendersi il proprio posto del mondo.


Sei una giovane scrittrice. Cosa ti senti di dire agli scrittori emergenti che si affacciano al mondo della letteratura?

Non ho consigli da dare, non ho nessuna verità in tasca. Per quello che mi riguarda credo che chiunque voglia scrivere debba vivere e leggere. Ma soprattutto vivere, ascoltare le persone, vivere le proprie emozioni per poterle poi elaborare. La scrittura è soprattutto questo per me: elaborazione.


Quali sono i tuoi progetti futuri?

Nei miei progetti c’è senz’altro un nuovo romanzo, ma anche fiabe per bambini e un film, su cui per ora desidero non anticipare altro.

2 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti anche:
Il Gruppo GeMS acquisisce Newton Compton
Il Gruppo GeMS acquisisce Newton Compton

MILANO - E’ stato raggiunto un accordo in base al quale GeMS - Gruppo editoriale Mauri Spagnol - controllato al 70% da Messaggerie Italiane - acquisirà entro il 15 marzo il 51% di Newton Compton editori. Cariche invariate La gestione continuerà ad essere affidata a Raffaello Avanzini in qualità di Leggi articolo

Alan Friedman, “Vi racconto il mio viaggio on the road alla ricerca dell’America profonda”
Alan Friedman, "Vi racconto il mio viaggio on the road alla ricerca dell'America profonda"

MILANO – In un momento che fa paura, in un momento in cui le prime pagine dei giornali parlano di un mondo sull'orlo della guerra, ci sono due leader imprevedibili che parlano di bombe atomiche con la stessa nonchalance con cui noi parliamo di calcio e marmellata. I loro nomi Leggi articolo

Matteo Strukul, “La cultura deve tornare a essere condivisa”
Matteo Strukul, "La cultura deve tornare a essere condivisa"

MILANO - "È iniziato tutto qualche anno fa. Da lettore non trovavo una saga dedicata alla famiglia Medici così ho deciso di occuparmene io. Quando poi ho cominciato a scrivere ho capito perché nessuno l'aveva fatto prima: era una mezza follia". Così ci racconta Matteo Strukul la genesi della trilogia Leggi articolo

Newton Compton La Libreria, si inaugura oggi il primo punto vendita dell’editore romano
10042015100900 sm 11618

Apre oggi a Roma il primo punto vendita dell’editore Newton Compton, in collaborazione con Librerie Arion   MILANO – Si inaugura oggi a Roma la prima libreria Newton Compton. Il punto vendita, in collaborazione con Librerie Arion, si trova in viale Eritrea 72. Per la presentazione di questa nuova realtà Leggi articolo

Oggi a Roma la quarta edizione del bookcrossing Atac per festeggiare la Mobility week
16092014102214 sm 8966

MILANO - Non solo libri usati, ma anche libri nuovi per il quarto bookcrossing organizzato da Atac in occasione della nuova edizione della Settimana Europea della Mobilità. Appuntamento oggi sull’open bus posizionato dalle 10 alle 18 davanti ai Fori Imperiali, dove tutti gli amanti dei libri avranno la possibilità di Leggi articolo

Crimea, l’appello dello scrittore Marcello Simoni contro la violenza
17032014125619 sm 6837

MILANO – Si è tenuto ieri il referendum che ha decretato l'annessione della Crimea alla Russia, con il 96,6% dei sì. Gli Stati Uniti hanno respinto il risultato, mentre Putin sostiene che la votazione si è tenuta nel rispetto del diritto internazionale. Anche lo scrittore Marcello Simoni ha voluto unirsi Leggi articolo

© Riproduzione Riservata