Sei qui: Home » Libri » Librerie » L’iniziativa delle librerie Feltrinelli per dare una seconda vita ai nostri libri usati

L’iniziativa delle librerie Feltrinelli per dare una seconda vita ai nostri libri usati

È partita oggi e durerà per tutto il weekend un'iniziativa promossa da Librerie Feltrinelli. Portando in uno dei punti vendita un libro usato, in buone condizioni, si riceve in cambio un buono di 5 euro spendibile in una qualsiasi delle librerie della catena tra il 12 e il 18 aprile a fronte di un acquisto di almeno 20 euro...
Da oggi e per tutto il weekend, portando un libro usato in uno dei punti vendita della catena si riceve in cambio un buono di 5 euro. I libri raccolti verranno donati alla Fondazione IntegrA/Azione o riciclati da Comieco

MILANO – È partita oggi e durerà per tutto il weekend un’iniziativa promossa da Librerie Feltrinelli. Portando in uno dei punti vendita un libro usato, in buone condizioni, si riceve in cambio un buono di 5 euro spendibile in una qualsiasi delle librerie della catena tra il 12 e il 18 aprile a fronte di un acquisto di almeno 20 euro. I libri usati così raccolti verranno donati alla Fondazione IntegrA/Azione e utilizzati per progetti di alfabetizzazione e corsi di lingua italiana per stranieri. Oppure verranno riciclati grazie alla collaborazione di Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica).

NUOVI UTILIZZI PER I NOSTRI LIBRI – L’iniziativa parte da una considerazione. Le nostre case sono piene di libri che amiamo, di cui non potremmo fare a meno, che vogliamo rileggere o donare ai figli, oppure che consultiamo continuamente per lavoro o studio. Ma tra questi sugli scaffali ci sono anche libri che non ci sono piaciuti, magari regali non azzeccati, che non consideriamo fondamentali e che non fanno altro che prendere polvere. Questi volumi  tuttavia potrebbero avere nuova vita e risultare utili per altri, che magari non possono permettersi di acquistarli in libreria. Oppure se ne può fare un utilizzo a favore dell’ambiente.

UN PROGETTO A FAVORE DEGLI STRANIERI – Ecco da dove nasce la collaborazione con la Fondazione IntegrA/Azione, cui verranno donati i libri appartenenti a letteratura, saggistica, scolastica e testi didattici, corsi di lingue, enciclopedie, dizionari, compresi testi in lingue straniere. La Fondazione catalogherà e distribuirà i volumi raccolti all’interno dei centri dell’immigrazione del Ministero dell’Interno, nello specifico i Centri di Accoglienza per Richiedenti Asilo (Cara) dove verranno utilizzati nelle scuole di italiano L2, oltre a essere a disposizione in piccole strutture bibliotecarie dove gli ospiti del centro potranno prendere i volumi in prestito o leggerli sul posto. Ma anche ai libri appartenenti a generi diversi da quelli indicati sarà data comunque una possibilità di rinascita: in collaborazione con Comieco verranno infatti avviati a riciclo per poter rientrare nelle nostre case sotto forma di nuovi oggetti in carta riciclata.

CONDIZIONI DI UTILIZZO DEL BUONO – È possibile portare non più di un libro al giorno per ogni giorno della promozione. Può trattarsi di libri di ogni genere, purché integri ed in buono stato. Non sono accettati libri senza copertina, con pagine strappate o parti di libro. Il BUONO deve risultare integro e in originale. E’ fruibile su tutte le merceologie ma non può essere utilizzato per l’acquisto di ricariche telefoniche e altri prodotti da attivare con PIN.

12 aprile 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata