Sei qui: Home » Libri » ”Life behind the Iron Curtain”, 2500 oggetti raccontano com’era la vita prima della caduta del Muro di Berlino
DESIGN - La vita quotidiana prima del Muro di Berlino

”Life behind the Iron Curtain”, 2500 oggetti raccontano com’era la vita prima della caduta del Muro di Berlino

Per 40 anni, la Guerra fredda ha dominato la scena mondiale, e ha visto fronteggiarsi Germania Est e Germania Ovest. A livello dell'immaginario collettivo il conflitto era simboleggiato dal famigerato Muro di Berlino, che separava amanti...

In occasione del 25esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino, avvenuta il 9 novembre 1989, Taschen ha pubblicato il volume ”’Life behind the Iron Curtain”, scritto da Justinian Jampol, Fondatore e Direttore Esecutivo del Museo Wende di Los Angeles

MILANO – Per 40 anni, la Guerra fredda ha dominato la scena mondiale, e ha visto fronteggiarsi Germania Est e Germania Ovest. A livello dell’immaginario collettivo il conflitto era simboleggiato dal famigerato Muro di Berlino, che separava amanti, amici e famiglie, colleghi e connazionali. Il Museo Wende a Los Angeles in California, prende il nome dal periodo di cambiamento in seguito alla distruzione del Muro e il nuovo volume edito da Taschen, ne racconta la collezione.

IL VOLUME – Un’enciclopedia per immagini, con oltre 2500 oggetti provenienti dalla collezione del Museo, istituito nel 2002 per studiare la cultura visiva e materiale dell’ex blocco orientale e per preservare la memoria e la storia della Guerra Fredda. Mai prima d’ora un libro aveva incluso così tanti manufatti provenienti dalla socialista Germania dell’Est: i simboli ufficiali e le espressioni dei dissidenti, la produzione di massa e gli oggetti artigianali, il divertente e il tragico. Ad accompagnare questi resti di un mondo ormai scomparso vi sono testi di studiosi e specialisti di tutta Europa, del Canada e degli Stati Uniti, che affrontano temi che vanno dalla polizia segreta alla sessualità, dai monumenti alle mappe mentali.

9 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata