LIBRI - Nuove piattaforme digitali

“Libriamoci a Scuola”, il primo portale che mette in relazione coloro che lavorano per diffondere la lettura

La promozione della lettura è un’arte cucita su misura per ogni aspirante lettore, attenta ai diversi contesti, ai tempi, all’età. Per questo occorre far tesoro dei riscontri e dei suggerimenti che arrivano dai destinatari di ogni campagna...

Una piattaforma digitale per il dialogo e il contatto diretto fra lettori, scuole, biblioteche, librai, editori, associazioni, istituzioni 

  

MILANO – La promozione della lettura è un’arte cucita su misura per ogni aspirante lettore, attenta ai diversi contesti, ai tempi, all’età. Per questo occorre far tesoro dei riscontri e dei suggerimenti che arrivano dai destinatari di ogni campagna. È quanto accaduto l’anno scorso con la prima edizione di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole(29-30-31 ottobre 2014), una nuova iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) – con il Centro per il libro e la lettura – e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con la Direzione Generale per lo studente: il successo fra i ragazzi, con migliaia di studenti da centinaia di scuole di ogni ordine e grado in tutta Italia, e l’entusiasmo con cui i docenti hanno partecipato, hanno messo in evidenza i desideri, le necessità, le aspettative e gli strumenti più efficaci per trasmettere la passione per la lettura.

 

PORTALE DEDICATO ALLA LETTURA – Ecco perché oggi, mercoledì 6 maggio, nasce “Libriamoci a scuola”, il primo portale dedicato alla promozione della lettura, realizzato dal Centro per il libro e la lettura insieme ad Hamelin Associazione Culturale: una piattaforma digitale che mette in contatto diretto tutti coloro che lavorano per diffondere la lettura. Un’interazione utile per condividere buone pratiche, raccontare le esperienze di lavoro, dare suggerimenti, cercare collaborazioni e coordinare la realizzazione dei progetti. Nell’epoca dei social network e della comunicazione in tempo reale, “Libriamoci a scuola” sarà il blog per la promozione della lettura: uno spazio informativo, ma anche e soprattutto il primo e più importante luogo comune per favorire l’incontro e il dibattito fra docenti, bibliotecari, librai, editori, associazioni, scrittori, attori, illustratori. Nel nostro Paese sono moltissime e variegate le iniziative rivolte ai lettori e alle lettrici di domani, ma spesso se ne conoscono poche. Tale contesto frammentario ne riduce l’efficacia: attraverso il portale “Libriamoci a scuola”, le scuole di ogni ordine e grado, così come tutti i professionisti della promozione della lettura, potranno finalmente segnalare, comunicare e diffondere progetti, eventi, festival, mostre, laboratori, workshop, strumenti, recensioni, percorsi bibliografici, corsi di formazione.

 

COME INTERAGIRE – livello operativo, il portale è diviso in sei categorie: quattro sono dedicate agli ordini scolastici; la quinta è “Libera lettura, dedicata a tutti coloro che si occupano di educazione alla lettura; infine la sesta, “News, con informazioni relative a ogni tipo di eventi. Per interagire con “Libriamoci a scuola” si possono compilare i moduli ai quali si ha accesso grazie ai box presenti in homepage: il primo, suddiviso tra insegnanti e altri operatori culturali, dedicato all’invio di progetti sulla lettura; il secondo rivolto a tutti coloro che cercano lettori disponibili per incontri nelle scuole sul territorio nazionale, con un elenco di operatori suddivisi per regione, e un recapito a cui contattarli.

 

6 maggio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti