Inagurato oggi a Roma

Libri d’acqua, il tour letterario che porta gli scrittori italiani in giro per il mondo

Quindici città di otto Paesi diversi per quindici autori di fama internazionale: da Valerio Massimo Manfredi a Pietrangelo Buttafuoco a Paolo Mieli. A legarli in un immaginario fil rouge è l’acqua. E’ infatti questo elemento naturale ad essere protagonista della manifestazione ...

Da un’idea della dottoressa Vera Slepoj ed organizzato dall’Associazione culturale Water’s Friend, al via il tour letterario che mette al centro l’acqua come elemento di relazione tra autori, libri e città

 

MILANO – Quindici città di otto Paesi diversi per quindici autori di fama internazionale: da Valerio Massimo Manfredi a Pietrangelo Buttafuoco a Paolo Mieli. A legarli in un immaginario fil rouge è l’acqua. E’ infatti questo elemento naturale ad essere protagonista della manifestazione culturale ‘Libri d’Acqua’, presentata oggi a Roma, organizzata dall’Associazione culturale Water’s Friends che ha un unico importante obiettivo: mettere al centro l’identità di una nazione come l’Italia, una penisola circondata dal mare, creando una rete di relazioni tra autori, libri e città, al fine di unificare idealmente un intero territorio, non solo nazionale ma anche europeo ed extra-europeo.

LIBRI D’ACQUA – “Le manifestazioni che di solito propongono e promuovono i libri e gli autori, sono per lo più stanziali e stagionali – afferma la dottoressa Vera Slepoj – la novità e l’eccezionalità di Libri d’Acqua è il viaggio, il concetto di autori e libri che si muovono e toccano siti che hanno a che fare con l’acqua. I libri diventano così la rete su cui costruire un modo nuovo per dare un’idea globale, per lo meno il tentativo, delle realtà letterarie, delle novità, della storicità e le eccellenze degli autori, valorizzando parallelamente anche le località d’acqua più significative, dai porti alle spiagge, dai fari agli approdi di fiumi e laghi”.

L’INIZIATIVA – ‘Con Libri d’acqua vogliamo portare i libri e la letteratura fuori da internet con la stessa efficacia di questo mezzo di comunicazione – ha spiegato la dottoressa Vera Slepoj oggi, durante l’inagurazione a Roma – aggiungendo la fisicità del libro, degli autori e del pubblico presente nelle diverse tappe’

IL PERCORSO – Il percorso di Libri d’Acqua farà tappa a Venezia, toccherà le spiagge del Friuli Venezia Giulia e della Riviera Adriatica, arrivando fino a Lampedusa e concludendosi a cavallo di novembre e dicembre tra la Senna e il Tamigi. Ogni anno inizierà a marzo per concludersi a dicembre, toccando varie capitali europee.

I PROTAGONISTI – Protagonisti di questa prima edizione saranno alcuni dei principali esponenti della letteratura e cultura italiana. Ad alternarsi nel corso delle diverse tappe saranno firme del calibro di Gian Antonio Stella, protagonista a Lignano Sabbiadoro e Matera, Valerio Massimo Manfredi a Venezia, Pietrangelo Buttafuoco a Lecce, Marco Travaglio a Procida, Don Antonio Mazzi a Lampedusa, Paolo Mieli a Londra, Gian Arturo Ferrari e Gennaro Sangiuliano a Parigi. Gli appuntamenti internazionali continueranno anche nel 2015: a maggio a Nuova Delhi e Montenegro, a giugno in Grecia, e alla fine dell’anno prossimo a New York e ad Asuncìon in Paraguay.

NON SOLO ITALIA – Gli autori sposano così il tour diventando ognuno protagonista di due località italiane. Proseguiranno oltralpe con Parigi e Londra e dunque la Senna e il Tamigi, facendo sì che l’acqua, come nel passato, diventi mediatrice della conoscenza tra popoli. Il libro diventa ambasciatore dell’unione tra paesi e popoli, tra regioni, dialetti e realtà culturali

27 agosto 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti