Salute e cervello

Leggere regolarmente allunga la vita di almeno due anni, lo dice la scienza

Buone notizie per gli amanti della lettura, uno studio sostiene che leggere spesso aiuta a vivere più a lungo. Lo studio, durato svariati anni, ha portato alla luce dei risultati davvero interessanti
Leggere regolarmente allunga la vita di almeno due anni, lo dice la scienza

MILANO – Non è certo un segreto che leggere faccia bene alla salutema oggi per gli amanti dei libri c’è una buona notizia in più! Un nuovo studio pubblicato sul journal Social Science and Medicine ha dichiarato che le persone che leggono con regolarità tendono a vivere di più rispetto a coloro che non leggono con la stessa frequenza.

LO STUDIO – Lo studio, condotto su 3.635 persone, ha portato alla luce i seguenti risultati: gli individui che leggono più di 3 ore e mezzo a settimana vivono in media due anni in più rispetto ai non-lettori. I dati, ripresi da iflscience.comsembrano collegarsi ad un aumento delle capacità cognitive riscontrato negli amanti della lettura. Durante i 12 anni in cui è stato sviluppato lo studio, il gruppo di ricerca – guidato da Avnii Bravishi della Yale University School of Public Health – ha individuato tre gruppi: i non-lettori, le persone che leggevano fino alle 3 ore e mezza a settimana e coloro che leggevano per più di 3 ore e mezza a settimana.

I RISULTATI – Dai risultati di questo lungo studio appare chiaro che sia i non-lettori che i lettori occasionali tendono a vivere meno rispetto ai lettori accaniti. Il gruppo di ricerca ha specificato che i dati ottenuti sono legati alla lettura di libri e non di giornali, quotidiani o altre forme di materiale scritto. Leggere libri con regolarità, infatti, aiuta a sviluppare i processi cognitivi che aiutano a vivere più a lungo.  Insomma, come disse una volta Stephen King:”I libri sono un’impareggiabile magia portatile”, e anche la scienza sembra confermarlo.

© Riproduzione Riservata
Commenti