LIBRI - Le sensazioni che sono un vero appasionato di libri può provare

Le 22 emozioni che solo un libro riesce a trasmetterti

Il buon vecchio libro cartaceo trasmette al suo lettore delle sensazioni a volte poco logiche e razionali, difficili da spiegare a chi non le conosce, ma estremamente concrete e condivise tra gli amanti dei libri. Inutile continuare a ripetere quanto sia bello leggere...

Ci sono delle emozioni, dei piccoli brividi che prova solo chi ama veramente i libri. Il sito buzzfeed ce ne propone 22. Chi di voi non si riconosce in ognuna di queste?  

MILANO – Il buon vecchio libro cartaceo trasmette al suo lettore delle sensazioni a volte poco logiche e razionali, difficili da spiegare a chi non le conosce, ma estremamente concrete e condivise tra gli amanti dei libri. Inutile continuare a ripetere quanto sia bello leggere, voi tutti lo sapete benissimo. Ma sareste in grado di spiegare ad un non-lettore cosa vi trasmette un libro? Buzzfeed vi dà una mano e suggerisce le 22 sensazioni che ogni booklover conosce benissimo.

1)       La gioia purissima di perdere ore ed ore vagando senza meta da una libreria all’altra. Quelle incantevoli piccole librerie indipendenti, piene di fascino, in cui entri per immergerti in un mondo incantato e in cui capita a volte di scovare qualche edizione particolare del tuo libro preferito.

2)      E la gioia altrettanto pura quando ti imbatti in una libreria di cui non conoscevi l’esistenza. Siiiiiì!!! Un nuovo mondo incantato da esplorare!

3)      La felicità un po’ folle che provi alla semplice vista di un libro cartaceo. Il brivido che corre lungo la spina dorsale e fino alle mani che non riescono a trattenersi, lo devono prendere, toccare, sfogliare…

4)      L’eccitazione che provi quando regali a qualcuno una copia del tuo libro preferito. E’ come donare un pizzico di te, delle sensazioni che quel libro ti ha trasmesso o evocato. Non c’è regalo più prezioso.

5)      E regalare una copia elettronica, magari inviandogliela, beh, semplicemente non è la stessa cosa.

6)      A volte trovi appunti scritti da qualcuno su un libro usato. Ed è come sbirciare nella vita di una persona a te sconosciuta ma che senti vicina, già per il fatto stesso di aver condiviso un libro.

7)      Sei affascinato dalla storia dei libri rari, i libri d’epoca ti mandano in estasi, anche se si tratta solamente del dizionario utilizzato alle superiori da tua madre! Se ne entri in possesso lo tieni con estrema cura, sfogli le pagine con delicatezza, lo riponi in un reparto a parte della tua libreria.

8)      L’odore dei vecchi libri. Non servono altre spiegazioni. Chi li ama capisce la sensazione mista di mistero e … perché no … di immortalità evocata da quell’odore.

9)      L’irrefrenabile spinta ad evidenziare, sottolineare, scrivere note sui margini. Per cercare di fermare e di fissare l’onda di emozioni che ti assale.

10)   E la gioia di ritrovare le tue annotazioni anni dopo quando rileggi quel libro. E di confrontare le sensazioni che ti aveva trasmesso allora con quelle che ti da adesso.

11)   Quella leggera sensazione di orgoglio che provi nell’essere circondato da libri. In salone, in cucina, in camera da letto, persino in bagno. I libri ti accompagnano in ogni angolo di casa, e ne sei particolarmente compiaciuto.

12)   Quando poi metti in bell’ordine la tua collezione all’interno della libreria non riesci proprio a smettere di guardarla!

13)   Specialmente perché le librerie raccontano molto a proposito del carattere e della personalità del loro proprietario.

14)   Un libro cartaceo ha una sua innegabile aura romantica.

15)   Infatti c’è un motivo per cui ci si innamora in un book bar e non in un e-book bar!

16)   I libri dell’infanzia poi hanno un grandissimo valore sentimentale non solamente per il loro contenuto. E’ l’oggetto in sé ad essere importante. La nuova edizione dello stesso libro non avrebbe lo stesso valore.

17)   Anche se sono pesantissime, è sempre bello fare le valigie mettendoci dentro un sacco di libri!

18)   La sensazione indescrivibile che provi quando tieni un libro tra le mani. L’energia del libro, delle idee in esso contenute si trasmette alle tue mani e si diffonde in tutto il tuo corpo.

19)   Ed il libro è anche un accessorio molto cool. Avere un libro sempre in mano conferisce un’aura intellettuale che non guasta mai.

20)   Ad un certo punto hai probabilmente acquistato un e-book reader perché ti è sembrata la cosa più logica da fare. Ed in fondo l’hai trovato anche comodo e utile.

21)   Ma tanto continui a leggere e a comprare i buoni vecchi libri cartacei.

22)   Perché in fondo non c’è un’altra sensazione paragonabile a quella di tenere in mano un’opera letteraria piena di idee, parole, fantasia. Una specie di scatola magica che si apre e si rivela pagina dopo pagina.

In quanti di questi 22 punti vi siete riconosciuti? In tutti vero? Siete proprio dei veri amanti dei libri!!!!

 

Manuela Massimi

6 novembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti