Le ''cattiverie'' dei booklovers

Le 10 frasi più odiose che i lettori rivolgono al resto del mondo

Chissà per quale ragione i lettori più forti molto spesso vengono considerati snob. Sicuramente non vogliamo essere sgradevoli, però, dobbiamo ammettere che ci sarà capitato almeno una volta di rivolgerci ...

A volte, i booklovers sono un po’ ”snob”, soprattutto verso chi di libri spesso non ne vuole sapere nulla. I libri sono noiosi? Guardi prima il film al cinema e poi ti leggi il romanzo? Queste sono solo alcune frasi che i lettori più accantiti rivolgono al resto del mondo… vi è mai capitato di usare una di queste frasi ”odiose”?

MILANO  – Chissà per quale ragione i lettori più forti molto spesso vengono considerati snob. Sicuramente non vogliamo essere sgradevoli, però, dobbiamo ammettere che ci sarà capitato almeno una volta di rivolgerci a chi non è appassionato di lettura con frasi altezzose. Sicuramente non volevate essere sgradevoli, ma se amate i libri potrebbe esservi capitato almeno una volta di rivolgere ai vostri amici o conoscenti una di queste frasi… Il sito internet BookRiot ha passato in rassegna le espressioni peggiori che possono uscire dalla bocca di un booklover.

 

1. Tu guardi la televisione. Io leggo.

 

2. Uh! Non ho visto quel film perché ho già letto il libro da cui è tratto e chiaramente è impossibile che il film sia migliore.

 

3. Ho letto solo 100 libri lo scorso anno. Spero proprio di fare di meglio quest’anno.

 

4. Il tuo scrittore preferito è Fabio Volo? Oh. Okay. No, davvero, è magnifico.

 

5. Mi piacerebbe fare un po’ di shopping e comprare qualche vestito nuovo, ma sai…preferisco risparmiare i soldi per i libri.

 

6. Ebook? Ew. Non c’è niente come un libro cartaceo da toccare e da sfogliare.

 

7. Oh, hai preso quel libro adesso? Io l’ho letto tre mesi fa.

 

8. Povera me. Ho appena comprato questa pila di libri e mi sento così terribilmente in colpa.

 

9. Che bell’appartamento! E’ davvero carino, ma dov’è la tua libreria?

 

10. Non riesco proprio a capire come tu possa passare le giornate, visto che non leggi.

 

Martina Brunetti

12 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti