Malati di libri

La storia dell’uomo che ha comprato 1200 $ di libri in una sola volta

Leggere gli stessi libri che leggono tutti vuol dire essere come tutti, dice Shane, e nel mondo di oggi è fondamentale distinguersi
La storia dell'uomo che ha comprato 1200 $ di libri in una sola volta

MILANO – Certamente, ha una certa disponibilità economica la persona che ha comprato in una sola volta 61 libri. Certamente, però, ha dimostrato un certo coraggio e ha realizzato un sogno diffuso presso moltissimi amanti dei libri. Anche perché comprare 61 libri in una sola volta vuol dire comprare tutto quello che ti viene in mente. Esistono liste dei desideri che contengono ancora più volumi?

MALATI DI LIBRI – Lui si chiama Shane Parrish e l’altro giorno ha speso su Amazon 1200 $ in libri. Nel raccontare su Quartz Media l’accaduto, spiega che sono due le ragioni per cui ha comprato tutti quei libri invece che prenderli in prestito in biblioteca. La prima ragione consiste nel fatto che la biblioteca del suo paese non è fornita dei titoli che gli servivano. D’altra parte, come dice Haruki Murakami, “se leggete solo libri che tutti gli altri stanno leggendo, state pensando solo ciò che chiunque altro sta pensando”. La seconda è che, come molti di noi, Shane i libri non soltanto li legge ma ci scrive sopra, prende appunti, sottolinea. Cosa che naturalmente non possiamo fare con i libri della biblioteca.

OLTRE LA CLASSIFICA DEI LIBRI PIU’ VENDUTI – Nel marasma dei libri che affollano librerie e biblioteche cerchiamo inevitabilmente dei consigli: ci lasciamo guidare dalle classifiche, dai consigli degli amici, da giornalisti e blogger. Ogni opinione può essere utile. Però Shane sottolinea l’importanza di leggere libri più ricercati, non i best-seller. Non che non vadano letti, ma vanno letti anche altri libri perché ciò che leggiamo influisce su quello che pensiamo e contribuisce a rendere unici i nostri ragionamenti. “Certo i libri sono costosi – scrive Shane – ma l’ignoranza lo è di più”. Leggere gli stessi libri che leggono tutti vuol dire essere come tutti, dice Shane, e nel mondo di oggi è fondamentale distinguersi. E solo leggendo libri diversi e unici avremo la possibilità di avere idee diverse e originali. I libri che leggiamo ci dicono chi siamo e dove stiamo andando.

© Riproduzione Riservata
Commenti