La casa editrice Giuffrè di Milano propone la prima collana dedicata al contrasto al crimine organizzato

La casa editrice Giuffrè, la più importante per quanto riguarda il settore dell’editoria giuridica, dal 2003 propone una collana interamente dedicata al contrasto al crimine organizzato...

Il responsabile editoriale Alessandro Centonze illustra le novità delle prossime pubblicazioni

MILANO – La casa editrice Giuffrè, la più importante per quanto riguarda il settore dell’editoria giuridica, dal 2003 propone una collana interamente dedicata al contrasto al crimine organizzato. La collana ha finora dato alle stampe tredici volumi, ai quali presto se ne aggiungeranno altri due, che ci vengono illustrati da Alessandro Centonze, che è un magistrato del Tribunale di Catania ed è il responsabile editoriale delle pubblicazioni.


LA COLLANA
– Le pubblicazioni sono edite a cura dell’Osservatorio Permanente sulla Criminalità Organizzata, anche noto con l’acronimo di O.P.C.O., che è un organo di consulenza della Regione Sicilia con sede a Siracusa, che si occupa dello studio e del monitoraggio delle attività di contrasto al crimine organizzato, nazionale e transnazionale. L’Osservatorio svolge un’attività programmata da un comitato scientifico consultivo, presieduto da Giovanni Tinebra, che è il procuratore generale presso la Corte di Appello di Catania, che la dirige insieme a M. Cherif Bassiouni, che è uno studioso di fama internazionale di origine egiziana, che per decenni ha insegnato presso la De Paul University di Chicago. La collana, in questo decennio, ha conseguito diversi riconoscimenti scientifici, tra cui il Premio Falcone Borsellino nel 2006.


L’OSSERVATORIO
–  L’Osservatorio Permanente sulla Criminalità Organizzata è stato istituito il 3 maggio 2001, quale organo di consulenza della Presidenza della Regione Siciliana e degli Enti locali territoriali, al fine di contribuire significativamente allo studio dei problemi concernenti il fenomeno della criminalità organizzata, nei suoi aspetti regionali, nazionali e transnazionali.   L’ O.P.C.O. approva ogni anno un programma scientifico che attua attraverso ricerche, seminari, studi monografici, conferenze e laboratori scientifici coordinati da esperti del settore. Organizza corsi di formazione per gli operatori di giustizia siciliani e italiani, nonché per gli operatori di quei Paesi che rivestono un particolare interesse per l’Italia nel campo della lotta alla criminalità organizzata.

LE PROSSIME USCITE – I prossimi due volumi in uscita, con i numeri 14 e 15, si intitolano “contiguità mafiose e contiguità criminali” e “Il diritto penale della criminalità organizzata”. Il primo è uno studio monografico sul concorso eventuale nell’associazione di tipo mafioso condotto da Alessandro Centonze; il secondo è un’opera collettanea, a cui hanno collaborato diversi autori, che è curata da Bartolomeo Romano e Giovanni Tinebra.

23 maggio 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti