L'ultimo libro di La Capria

”La bellezza di Roma” raccontata dalla penna di Raffaele La Capria

Roma, città di ''Grande bellezza'' e decadenza, città di grandi contrasti, oggi più che mai in vista al mondo grazie al film di Sorrentino premiato agli Oscar. Proprio in questo periodo è uscito anche il libro di un grande maestro, Raffaele La Capria, ''La bellezza di Roma''...

È uscito in questo periodo, in concomitanza con gli Oscar che hanno visto il trionfo de “La grande bellezza”, raccolta degli articoli dello scrittore Raffaele La Capria dedicati alla città eterna

MILANO – Roma, città di “Grande bellezza” e decadenza, città di grandi contrasti, oggi più che mai in vista al mondo grazie al film di Sorrentino premiato agli Oscar. Proprio in questo periodo è uscito anche il libro di un grande maestro, Raffaele La Capria, “La bellezza di Roma”, un viaggio appassionato nella città della Dolce Vita e delle infinite contraddizioni dalla penna di un grande scrittore.
 
IL LIBRO – Partito da Napoli intorno ai trent’anni per trovare lavoro alla Rai, Raffaele La Capria ha da quel momento scelto Roma come sua seconda patria. E anche i suoi libri su Napoli li ha scritti da lì, grazie al filtro della distanza.
Dagli anni Cinquanta ai giorni nostri, attraverso i racconti di La Capria Roma emerge nella sua bellezza, nelle sue contraddizioni, nella sua smania di potere e nella sua capacità di accogliere artisti, amici, idee.
Un ritratto antiretorico, appassionato e ironico della nostra Capitale, che si chiude con una “modesta proposta” per viverla meglio e darle nuovo splendore.
Un viaggio che, narrando di Roma e dei suoi abitanti, parla di tutti quanti noi: perché “tutte le strade conducono a questa Città invisibile: tutte le strade conducono a Roma, e qui si perdono…”.
    
L’AUTORE – Raffaele La Capria è nato a Napoli nel 1922. Con “Ferito a morte” ha vinto il premio Strega nel 1961. Una scelta della sua produzione saggistica e narrativa è contenuta nel nuovo Meridiano Mondadori “Opere”.
Sempre da Mondadori ha pubblicato i romanzi: “L’occhio di Napoli” (1994), “False partenze” (1995), “Il sentimento della letteratura” (1997), “Lo stile dell’anatra” (2001), “L’estro quotidiano” (2005), “L’amorosa inchiesta” (2006), “Guappo e altri animali” (2007), “A cuore aperto” (2009), “Esercizi superficiali” (2012), “Doppio misto” (2012).

5 marzo 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti