Jake Marcionette, il tredicenne che conquista Penguin

Ci sono strade obbligate, percorsi indotti da una forza di cui non si conosce né l’origine né l’intento. In un misto di meraviglia, scetticismo e verità c’è un bambino di appena tredici anni che firma il suo contratto con Grosset & Dunlap della Penguin Young Readers Group...

“Just Jake” è il titolo del primo libro in uscita a febbraio 2014

ROMA – Ci sono strade obbligate, percorsi indotti da una forza di cui non si conosce né l’origine né l’intento. In un misto di meraviglia, scetticismo e verità c’è un bambino di appena tredici anni che firma il suo contratto con Grosset & Dunlap della Penguin Young Readers Group.

LO SCRITTORE TREDICENNE – I più romantici direbbero “sei nato per far questo!”, i pragmatici “sei portato per questa attività!”. Il risultato però non cambia. Per inerzia il corpo si muove e la mente percepisce solo una costante. Nel caso di J. Marcionette la costante è la scrittura. Due i libri previsti con Grosset & Dunlap, il primo sarà in libreria da febbraio 2014.
Il giovane Jake Marcionette ha iniziato a comporre il capolavoro all’età di dodici anni, nel pieno di una fiorente immaginazione. Sì, perché a volte è proprio quella spontaneità giovanile, acerba e ispida che riempie le pagine bianche.

IL LIBRO – Quante storie di adolescenti con spiccate capacità, anche sociali, sono state raccontate da penne troppo mature per coglierne l’essenza? Invece stavolta, l’immaginazione si appoggia alla verità, e la vita dei giovani ce la racconta un giovane.
Il protagonista si chiama Jake Ali Mathews e la sua vita è stata capovolta dal trasferimento a Maryland. Nella nuova scuola, il teenager dovrà ritrovare una dimensione, le amicizie e soprattutto rispondere agli attacchi di un bullo. Nelle parole di un adulto che può solo ricordare, provare ad immedesimarsi non c’è, forse, l’enfasi e il verismo che Penguin ha deciso di premiare. In questo caso non significherebbe solo raccontare un’esperienza, perché tutti, più o meno lontanamente, sono stati giovani. Le pagine di Jake Marcionette parlano del presente, di cose che si sfiorano allungando la mano, di emozioni ancora vive, di paure e tremori che ancora scuotono una parte della vita.

I DETTAGLI DELLA PUBBLICAZIONE
– Il secondo volume di “Just Jake” verrà pubblicato nel febbraio 2015. Il piccolo scrittore ha spiegato che in qualsiasi luogo, a partire dalla scuola, un ragazzino può provare paura; l’importante è scovare un lato comico, un’immagine buffa dalla quale ricominciare a sorridere.  libro è arricchito con una serie di immagini, che Jake dice di aver realizzato in classe con i suoi compagni. Quegli scarabocchi sui banchi, sul quaderno di matematica, sul diario sono diventati un titolo della Penguin. ’accordo con il giovane talento è stato mediato da Francesco Sedita, presidente ed editore di Grosset & Dunlap, il quale ha dichiarato di essere stato sorpreso da “Just Jake”. Questo è un libro che fa rivivere paure dimenticate, sopraffatte e soffocate dall’età che determina una visione diversa della vita. Eppure a tredici anni, cercare l’aula giusta era preoccupante, così come erano spaventosi i compiti in classe.

LA CASA EDITRICE
– Grosset & Dunlap è un marchio della Penguin Young Readers Group che pubblica libri di qualità per lettori dai 0 ai 12 anni. “Just Jake” è collocato in questo catalogo e Francesco Sedita crede che il giovane Jake Marcionette conquisterà molti piccoli booklovers, e non solo. Nella vita di ognuno c’è un costante, un’azione che si ripete, un modo che diviene e rimane l’unico. Nella vita, spesso, c’è un dettaglio che conta. In quel dettaglio c’è la nostra sintesi. Jake Marcionette lo ha scoperto a tredici anni, o meglio: ha svelato precocemente la sua costante al mondo.

 

Sofia Di Giuseppe

 

8 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti