Dal 19 giugno in tutte le librerie

J.K Rowling, la ”mamma” di Harry Potter torna con un thriller firmato Robert Galbraith

La prima volta di Robert Galbraith, autore del thriller ''Il richiamo del cuculo'' è stato un vero flop. La critica lo aveva massacrato e le vendite non erano decollate. Nessuno, all’epoca, sapeva che dietro questo pseudonimo...

La multimilionaria scrittrice della famosa saga di Harry Potter torna in tutte le librerie con il suo secondo thriller, ”The Silkworm” (Il baco da seta). Il libro, in uscita il 19 giugno, ha già conquistato il pubblico con l’anteprima dei primi due capitoli pubblicati sul Times di Londra

MILANO – La prima volta di Robert Galbraith, autore del thriller ”Il richiamo del cuculo” è stato un vero flop. La critica lo aveva massacrato e le vendite non erano decollate. Nessuno, all’epoca, sapeva che dietro questo pseudonimo si nascondeva una delle scrittrici che ha fatto fantasticare milioni di lettori: J.K. Rowling, meglio conosciuta come la ‘mamma’ di Harry Potter. Scoperto l’inganno, le vendite sono letteralmente esplose e Robert Galbraith si è trasformato in un autore di successo. A solo un’anno dall’uscita del suo primo thriller, la scrittrice inglese ritorna a far parlare di sé, e delle sue grandi qualità come ‘giallista’, con “Il baco da seta”.

THE SILKWORM – Quando lo scrittore Owen Quine scompare, sua moglie assume l’investigatore privato Cormoran Strike. Sulle prime crede che suo marito se ne sia andato per qualche giorno di sua volontà, come ha già fatto in passato, e vuole che Strike lo ritrovi e lo riporti a casa. Ma con il procedere dell’indagine di Strike appare chiaro che dietro la scomparsa di Quine c’è molto più di quanto sua moglie sospetti. Lo scrittore ha appena terminato un manoscritto pieno di ritratti al vetriolo di quasi tutte le persone che conosce.Se fosse pubblicato, il libro rovinerebbe molte vite: perciò sono in tanti a voler zittire lo scrittore. E quando Quine viene ritrovato morto, brutalmente assassinato in circostanze bizzarre, Strike si trova in una corsa contro il tempo per capire il movente di un assassino spietato, diverso da tutti quelli che ha incontrato finora… Appassionante e ricco di colpi di scena, Il baco da seta è il secondo romanzo della serie che ha per protagonisti Cormoran Strike e la sua assistente, la giovane e determinata Robin Ellacott.

LO SCANDALO DELLE INTERCETTAZIONI – Il nuovo thriller della Rowling racconta il sordido mondo delle intercettazioni telefoniche contestualizzato al mondo del giornalismo. Questa volta, però, la scrittrice non ha dato libero sfogo alla fantasia ma si è basata su fatti realmente accaduti partendo proprio dal clamoroso caso dell’impero mediatico di Rupert Murdoch. Il thriller tuttavia usa nomi fittizi e non fa diretti riferimenti ai reali protagonisti delle vicende iniziate nel 2011 e che portarono anche alla chiusura, il 7 luglio di quell’anno, del più che centenario tabloid News of the World, versione domenicale del Sun e, come quest’ultimo, di proprietà del magnate di origine australiana.

IL PARAGONE CON AGATHA CHRISTIE – Dal suo successo con Harry Potter, nessuno ha mai messo in dubbio le eccellenti qualità di scrittrice della Rowling tanto che, alcuni critici, hanno paragonato il suo stile, soprattutto con i due thriller pubblicati, molto simile ad un’altra autrice di gialli famosissima: Agatha Christie, di cui la Rowling è sempre stata una grande ammiratrice.

DA SQUATTRINATA A MULTIMILIONARIA – Forse non tutti ancora sanno che J.K.Rowling ha iniziato a scrivere, in tempi non sospetti, la saga del maghetto più famoso del mondo in un momento in cui la sua vita attraversava un difficilissimo periodo di crisi economica. La Rowling, infatti, era costretta ad andare a scrivere un capitolo dietro l’altro al bar pur di stare un po’ al caldo. Poco dopo la pubblicazione, il successo l’ha travolta e oggi è una delle scrittrice più ricche del panorama letterario, e i suoi successi sono in continua crescita.

5 giugno 2014
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti