Sei qui: Home » Libri » In Spagna il libro viaggia sulle rotaie

In Spagna il libro viaggia sulle rotaie

Le Ferrovie governative Catalane (FGC) da questa settimana hanno lanciato sui loro convogli Biblotren, l’iniziativa che permette ai viaggiatori delle linee metropolitane e pendolari di consultare attraverso il proprio smartphone o tablet il primo capitolo di 40 libri tra novità editoriali e best seller. Un’iniziativa che mira ad aumentare le abitudini di lettura dei cittadini…
Le Ferrovie governative Catalane lanciano Biblotren, l’iniziativa che permette a chi viaggia di consultare l’anteprima di 40 libri attraverso delle biblioteche virtuali

MILANO – Adesso libri e cultura viaggiano sulle rotaie.  Le Ferrovie governative Catalane (FGC) da questa settimana hanno lanciato sui loro convogli  Biblotren, l’iniziativa che permette ai viaggiatori delle linee metropolitane e pendolari di consultare attraverso il proprio smartphone o tablet il primo capitolo di 40 libri. L’iniziativa è sostenuta dagli editori DeBolsillo e Rosa dels Vents e dal gruppo Random House Mondadori.
 
BIBLIOTECA VIRTUALE – Le FGC sono una compagnia ferroviaria che gestisce numerose tratte non connesse tra di loro in Catalogna, includendo le principali linee nella città di Barcellona e nelle aree circostanti. Per il progetto Biblotren l’interno di 10 carrozze di treni e delle linee metropolitane catalane di Vallès e Baix Llobregat sono state trasformate in una biblioteca virtuale. Esternamente il vagone invita i passeggeri a "salire sul treno di lettura" e mostra le copertine di 40 libri pubblicati da diversi marchi del gruppo editoriale Random House Mondadori, sia in catalano che castigliano. All’interno delle carrozze, al posto dei finestrini ci sono gli scaffali della biblioteca, in cui sono esposti i 40 libri. Al fianco di ogni titolo è presente un codice QR, la tecnologia dei codici a barre bidimensionali,  che permette ai passeggeri di accedere gratuitamente, attraverso il proprio smartphone o tablet, al primo capitolo di ciascun libro.

NOVITA’ E BEST SELLER – Tra le opere scelte per questa prima edizione di Bibliotren figurano le novità editoriali ed i best seller di autori come Ken Follett, Umberto Eco, Robin Sharma, Juan Marsé, Albert Espinosa, Chufo Llorens, Jordi Sierra i Fabra, David Grossman, Jane Austen, Julia Navarro , Jorge Luis Borges, Mark Twain, John Le Carré e Ildefonso Falcones. L’iniziativa proseguirà per circa due mesi e verrà ripetuta tre volte l’anno fino al 2016, con il coinvolgimento degli editori catalani interessati alle prossime edizioni dell’iniziativa.

INCENTIVARE LA LETTURA – La Bibliotren fa parte del Plan Nacional de Lectura (2012-2016) condotta dal Ministero della Cultura Catalana, mira ad aumentare le abitudini di lettura dei cittadini e ha come obiettivo principale quello di alzare la percentuale media europea di lettori dagli attuali 61, 9% al 71%. Il ministro della Cultura Ferran Mascarell ha sottolineato come questo progetto "migliorerà la vendita di libri in digitale e aumenterà la volontà dei cittadini di andare nelle grandi librerie a comprare il libro che hanno potuto apprezzare leggendo l’anteprima sui loro telefoni".

18 aprile 2012

© Riproduzione Riservata