Nuovo evento social legato ai libri

”Il 21 giugno compro un libro, investo in cultura”, Caffeina propone un nuovo flashmob letterario

''Compriamo un libro, investiamo in cultura''. Comincia così l’invito di Caffeina Cultura che, dopo il successo di qualche settimana fa con l’iniziativa 'Il 1 marzo compriamo un libro' (oltre 79mila utenti facebook aderenti), vuole bissare...

Dopo il successo dello scorso primo marzo, Caffeina Cultura ci riprova il prossimo 21 giugno con un nuovo flashmob legato ai libri

MILANO – ”Compriamo un libro, investiamo in cultura”. Comincia così l’invito di Caffeina Cultura che, dopo il successo di qualche settimana fa con l’iniziativa ‘Il 1 marzo compriamo un libro‘ (oltre 79mila utenti facebook aderenti), vuole bissare la felice idea organizzando per il prossimo 21 giugno “Compro un libro, investo in cultura”. Non siamo ancora in primavera, ma in vista dell’estate già il web si smobilità per realizzare.

COME PARTECIPARE –  Partecipare è semplice, basta andare il 21 giugno in una qualsiasi libreria della propria città e acquistare un libro “perché la cultura è l’unico modo per salvare il nostro paese”. Per partecipare bastano un fiocco bianco e una foto. Come primo step, gli organizzatori di Caffeina Festival si sono fissati il traguardo di 50mila fan. C’è da scommettere che, come già avvenuto il primo marzo, l’evento supererà le aspettative perché, come affermano gli organizzatori “Basta poco per far crescere la cultura!”

IL SUCCESSO DEL 1° MARZO – Lo scorso primo marzo Caffeina cultura aveva lanciato ‘Il 1 marzo compriamo un libro’, il flash mob letterario pensato dal direttore generale, nonché vicepresidente e direttore del consiglio, di Caffeina Cultura, Andrea Baffo. L’adesione è stata subito massiccia, non solo da parte dei singoli utenti-lettori, ma anche da parte delle stesse librerie, sia indipendenti che in franchising come Feltrinelli, Mondadori e Giunti. Tantissime librerie di tutta Italia hanno aderito all’evento, promuovendolo, applicando sconti o organizzando iniziative collaterali come sconti, incontri letterari e concerti.

5 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti