Le recensioni dei lettori

I libri di Glenn Cooper, romanzi capaci di coinvolgere emozionalmente il lettore trascinandolo nella storia narrata

La mia passione per Glenn Cooper nasce dopo aver letto 'L'ultimo giorno'. Ovviamente ritmo incalzante, ottima trama e ricca sintassi sono tra le cose un po'' più tecniche che mi hanno fatto apprezzare questo autore...

La mia passione per Glenn Cooper nasce dopo aver letto ‘L’ultimo giorno‘. Ovviamente ritmo incalzante, ottima trama e ricca sintassi sono tra le cose un po” più tecniche che mi hanno fatto apprezzare questo autore. L”originalità del tema, la non-banalità della trama e anche la delicatezza con cui vengono affrontati questi argomenti mi hanno profondamente incuriosita; così subito dopo aver divorato questo libro, ho letto tutti gli altri suoi scritto (rigorosamente cartacei e non e-book).

Le mie prime impressioni sull’autore sono così state confermate un romanzo dopo l’altro. Nonostante vengano narrate storie palesemente inverosimili, che si parli di misteriosi scrivani dai fulvi capelli o di uomini con la coda, sembra tutto molto ‘vero’. La cura per i dettagli snocciolati durante le descrizioni di posti, personaggi e storie rendono la lettura di Cooper uno stand-by dalla quotidianità: proiettano il lettore nella storia.

Se i libri fossero un film il lettore sarebbe la ‘voce fuori campo’, l’essere onniscente e onnipresente che da vicino segue i personaggi e la vicenda senza però ahimè poter intervenire direttamente. Riassumendo un po’ il tutto quindi ciò che differenzia (a mio modesto giudizio) Glenn Cooper da altri scrittori, è il suo saper coinvolgere emozionalmente il lettore trascinandolo nella storia narrata.

Gaia Brizi

12 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti