Sei qui: Home » Libri » Autori » I cento libri per bambini più letti nell’ultimo secolo

I cento libri per bambini più letti nell’ultimo secolo

''La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno'' - Francis de Croisset. Con questa particolare e bellissima citazione, lo scrittore e drammaturgo francese ha certamente voluto esprimere tutti i sentimenti e le grandi emozioni che nascono nel momento in cui la storia racchiusa in un libro comincia a prendere forma...
Dai libri di Harry Potter di J.K Rowling a ‘LoHobbit’ di J.R.R Tolkien e ‘Jumanji’ di Chris Van Allsburg, ecco la top hundred dei libri per bambini più letti nell’ultimo secolo stilata dalla New York Public Library
MILANO – ‘La lettura è il viaggio di chi non può prendere un treno’ – Francis de Croisset. Con questa particolare e bellissima citazione, lo scrittore e drammaturgo francese ha certamente voluto esprimere tutti i sentimenti e le grandi emozioni che nascono nel momento in cui la storia racchiusa in un libro comincia a prendere forma nella nostra mente, attraverso molteplici immagini che ci portano a compiere un vero e proprio viaggio ‘virtuale’, con caratteristiche diverse a seconda dell’interpretazione del singolo lettore.
 
I LIBRI MIGLIORANO LA VITA DEI BAMBINI – Ma ci siamo mai chiesti cosa accade nella mente, nel pensiero, nell’immaginazione di un bambino dal momento in cui questi inizia ad avere dimestichezza con la letteratura, con le storie, con l’universo meraviglioso e affascinante dei libri? I bambini sono già per natura dotati di un’immensa fantasia. Un libro letto ad alta voce da una mamma o un papà già in età prescolare non può che aumentare e arricchire questa loro dote meravigliosa e innata, che li porterebbe certamente a vivere una vita, scolastica e non, più serena.
 
LA LISTA DELLA NEW YORK PUBLIC LIBRARY – E’ importantissimo, dunque, inculcare l’amore per la lettura ai bambini già in tenera età e, proprio rifacendosi a questo pensiero, la New York Public Library ha redatto la lista dei 100 libri più letti dai bambini nell’ultimo secolo, che non dovrebbero assolutamente cadere nel dimenticatoio ma letti e riletti anche dalle generazioni successive.
 
I TITOLI DELLA TOP HUNDRED – Oltre ai sette libri di Harry Potter, che hanno riscosso enorme successo non solo tra i bambini ma anche tra adolescenti e adulti, e a ‘Lo Hobbit‘ (il cui film è stato da poco proiettato nelle sale cinematografiche dopo il precedente successo de ‘Il Signore degli Anelli’, sempre di Tolkien), nella lista stillata dalla New York Public Library troviamo anche:
 
Il Piccolo Principe, di Antoine de Saint-Exupéry (1943). Un libro indimenticabile, un evergreen, che affronta temi intramontabili come l’amore, l’amicizia e la vita, indispensabili affinchè un bambino possa crescere con sani e forti valori. Il libro di Saint-Exupèry, morto in un misterioso incidente aereo alla fine della seconda guerra mondiale (1944) e il cui relitto fu ritrovato solo nel 2004, narra con parole semplici e una prosa scorrevole di un piccolo principe che racconta la sua strana storia ed i suoi altrettanto strani incontri avvenuti in diverse galassie e pianeti ad un pilota precipitato nell’immenso deserto del Sahara. 
 
– Le Cronache di Narnia: il Leone, la Strega e l’armadio di  C.S. Lewis (1950). Un racconto che ha affascinato milioni di bambini per il modo in cui Lewis riesce a narrare con la semplicità non proprio tipica degli adulti di scontri tra il bene e il male attraverso personaggi magici e fantasiosi come streghe, maghi, leoni e animali parlanti, nonchè di bambini che scoprono un nuovo misterioso mondo in cui l’inverno regna sovrano, ovvero Narnia, a cui è possibile accedere grazie ad un passaggio segreto racchiuso in un armadio.
 
– Altri racconti, come Matilda di Roald Dahl (1988), Madeline di  Ludwig Bemelmans (1939), Jumanji di Chris Van Allsburg (1981), sono già conosciuti dai bambini grazie alle trasposizioni televisive ma, in ogni caso, spiegare ai più piccoli che un libro riserva spesso delle sorprese rispetto a ciò che potremmo vedere in un film, è sempre un bene, sia per i genitori che per i bambini stessi.
 
Gli altri racconti per bambini elencati dalla New York Public Library li trovate qui: http://www.nypl.org/childrens100
 
ALTRI SUGGERIMENTI – Tuttavia, vanno sicuramente consigliati altri tipi di lettura, come ad esempio le fiabe. Famosissime in tutto il mondo sono quelle dei fratelli Grimm, in cui a predominare sono elementi carissimi ai bambini, come l’ambientazione fatata e i personaggi magici, streghe, maghi, elfi, goblin e nani. Tra le fiabe dei fratelli Grimm possiamo ricordare alcune tra le più famose, quali Cappuccetto Rosso, Biancaneve e Cenerentola, intramontabili e sempre piacevoli.

Speranza Papasidero
 
7 ottobre 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA 

© Riproduzione Riservata
Commenti
Precedente

Come leggere sette libri in sette giorni

Sul Corriere, l’intervista a Malala, la coraggiosa studentessa pakistana autrice di un nuovo libro

Successivo

Lascia un commento