PERSONAGGI LETTERARI

I 10 personaggi letterari più amati di sempre

Ognuno di noi ha un personaggio letterario preferito, ma ce ne sono alcuni che conquistano più lettori di altri. Qual è il vostro preferito?
I 10 personaggi letterari più amati di sempre

MILANO – Bookriot ha raccolto i 10 personaggi letterari più amati di sempre.  Qual è il vostro personaggio preferito? Quello che più di tutti vi ha conquistato il cuore? C’è anche il vostro tra quelli elencati?

.

1 – Anne Shirley, Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery: è una bambina di 11 anni, magra, con tante lentiggini e con i capelli rossi, che tanto la fanno soffrire. Espansiva, esuberante e chiacchierona.

.

2 – Jo March, Piccole Donne di Louisa May Alcott: Viene descritta come schietta, coraggiosa, determinata, ribelle e irrequieta. Ogni tanto tira fuori un carattere scontroso e il suo temperamento impulsivo la porta ad arrabbiarsi spesso, ma ha sempre buone intenzioni. Jo non è molto femminile e le risulta difficile comportarsi come una ‘signorina’.

.

3 – Jean Louise (Scout) Finch, Il buio oltre la siepe di Harper Lee: Jean Louise (Scout) e Jeremy (Jem) Finch, orfani di madre, conducono la loro vita spensierata di ragazzi in una piccola cittadina dell’Alabama negli anni trenta del Novecento, accuditi dalla fedele domestica di colore Calpurnia ed educati dal padre Atticus, avvocato dai saldi principi morali e decisamente antirazzista. Fantasticano su Arthur Radley (Boo), un vicino probabilmente affetto da problemi caratteriali.

.

 4 – Fitzwilliam Darcy, Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen: è un ricco gentiluomo e proprietario terriero, dalla figura alta e raffinata, dai bei lineamenti e dal portamento signorile. Molto colto e intelligente, è anche una persona fortemente orgogliosa e riservata, quasi asociale. Alla sua prima apparizione nel romanzo, durante un ballo, suscita subito grande ammirazione in chiunque lo scorga.

.

5 – Harry Potter, Harry Potter di J.K Rowling: “Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi verde chiaro. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tutte le volte che Dudley lo aveva preso a pugni sul naso. L’unica cosa che a Harry piaceva del proprio aspetto era una cicatrice molto sottile sulla fronte, che aveva la forma di una saetta.”(J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale)

.

6 – Sherlock Holmes, Sherlock Holmes di Arthur Conan Doyle: “Il suo sguardo era acuto e penetrante; e il naso sottile aquilino conferiva alla sua espressione un’aria vigile e decisa. Il mento era prominente e squadrato, tipico dell’uomo d’azione. Le mani, invariabilmente macchiate d’inchiostro e di scoloriture provocate dagli acidi, possedevano un tocco straordinariamente delicato, come ebbi spesso occasione di notare quando lo osservavo maneggiare i fragili strumenti della sua filosofia.” (da La scienza della deduzione, secondo capitolo di Uno studio in rosso)

.

7 – Jane Eyre, Jane Eyre di  Charlotte Brontë: è una bambina orfana che viene accolta presso i parenti dopo la morte dei genitori. In questa sua nuova famiglia Jane è resa oggetto di continui maltrattamenti da parte di una fredda zia e anche da parte degli altri bambini della casa, suoi cugini

.

8 – Hermione Granger, Harry Potter di J.K.Rowling: è una studentessa della casa di Grifondoro, sebbene il Cappello Parlante fosse indeciso se smistarla in Corvonero, casa della saggezza, per la sua intelligenza, alla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. È la migliore amica di Harry Potter.

.

9- Atticus Finch, Il buio oltre la siepe di Harper Lee: È un avvocato vedovo antirazzista che vive tranquillamente in Alabama coi suoi figli, educandoli secondo saldi principi di moralità e tolleranza. Viene chiamato a difendere un giovane nero, accusato da un agricoltore ubriacone e violento di aver sedotto la propria figlia diciannovenne.

.

10 – Elizabeth Bennet, Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen: È la seconda delle cinque figlie della famiglia Bennet. Nonostante la sua giovane età, è molto intelligente e dotata di carattere, tanto che l’ironico padre Mr. Bennet la preferisce alle altre sorelle.

© Riproduzione Riservata
Commenti