Numeri da record per il Maggio dei Libri

Grande successo per l’edizione 2014 de Il maggio dei libri

Supermercati e saloni di bellezza, librerie e biblioteche, festival letterari e grandi fiere, scuole e associazioni culturali, strutture carcerarie, strade, parchi… Il Maggio dei Libri si è concluso sabato 31 maggio...

MILANO – Supermercati e saloni di bellezza, librerie e biblioteche, festival letterari e grandi fiere, scuole e associazioni culturali, strutture carcerarie, strade, parchi… Il Maggio dei Libri si è concluso sabato 31 maggio e come nelle precedenti edizioni ha battuto tutti i propri record, diffondendo i libri e la loro magia nei luoghi più diversi e conquistando nuovi lettori. Con particolare riguardo per le scuole e i giovani, motori del progresso civile e culturale. Non a caso il web è stato fra i principali protagonisti, grazie alle tante visite al sito ufficiale della campagna e alla crescita dei like su Facebook e dei follower su Twitter, autentici termometri dell’altissimo gradimento e coinvolgimento del pubblico. Con 3053 eventi l’offerta è stata vastissima e anche quest’anno la creatività degli organizzatori sarà ricompensata con il Premio Il Maggio dei Libri, destinato alle iniziative più curiose e interessanti, promosse da biblioteche, scuole, associazioni culturali, librerie, strutture sanitarie e di reinserimento, che saranno selezionate dalla giuria nominata dal Centro per il Libro e per la Lettura.

IL MAGGIO DEI RAGAZZI – Il Maggio dei Libri  si è sempre rivolto anzitutto ai bambini e ai ragazzi, per coltivare in loro il gusto per i libri attraverso gruppi di lettura nelle classi, incontri itineranti nelle scuole, concorsi per stimolare la creatività e tante iniziative per far sentire questi piccoli adulti protagonisti, e non solo utenti, della vita culturale del nostro Paese. Si è dunque entrati direttamente in aula con la quinta edizione di Scelte di classe, il progetto della Tribù dei lettori che prevede la realizzazione di una pubblicazione con la selezione dei migliori libri dell’anno rivolti ai bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni e votati dagli stessi giovani lettori.

UN  LIBRO TI ACCENDO, SCADE IL 15 GIUGNO – E con il concorso Un libro ti accende, promosso dal Centro per il Libro e la Lettura e rivolto alle scuole primarie e secondarie di I e II grado, è stato chiesto ai ragazzi di raccontare il rapporto con i libri attraverso una realizzazione grafica o un prodotto audiovisivo. C’è ancora tempo per inviare i materiali: la scadenza è il 15 giugno. Saranno premiati tre elaborati per ciascuno dei tre cicli scolastici. In palio? Libri naturalmente, e la soddisfazione di vedere utilizzati i propri progetti dal Centro per promuovere il libro e la lettura.

E’ BOOK – Ancora agli adolescenti è stato dedicato l’incontro dell’8 maggio al Salone del Libro di Torino Vari modi di raccontare il presente con Marco Dambrosio, fumettista e blogger in arte Makkox, e Diego Bianchi Zoro, giornalista e conduttore televisivo. Agli studenti universitari si è rivolta la quarta edizione del concorso É-BOOK, promosso dall’Associazione Italiana Editori (in collaborazione con CRUI, CUN, ANVUR e con il supporto di AICUN) e di cui il 16 giugno si conosceranno i vincitori. Ognuno dei 5 vincitori sarà premiato con duemila euro a rimborso della retta universitaria o con un buono da spendere in libri in una libreria a propria scelta. Agli studenti il concorso lanciava la sfida a scrivere, in 50 caratteri, un innovativo e creativo slogan per una campagna di promozione dei libri nelle università. La giuria, formata da editori, è ora al lavoro per scegliere i cinque slogan migliori tra i contributi degli oltre 2500 partecipanti.

UN TWEET PER IL TUO LIBRO AMATO – Si è invece concluso il 20 maggio un altro vivace progetto dedicato ai giovani: Cartoline da un libro, quest’anno sul tema “Un tweet per il tuo libro amato”: nel gioco letterario realizzato in collaborazione con [email protected], i ragazzi inviano una cartolina digitale sul sito [email protected] con l’incipit del loro libro preferito (in palio, oltre alla pubblicazione su una galleria online di tutti i contributi, un premio in libri per le otto scuole più attive). Né è mancato il tour itinerante La Valigia dei Libri, alla sua terza edizione. Tema del 2014 è stato “…Blog, social e Web un nuovo modo di raccontare” e ha visto coinvolti Teresa Ciabatti e Christian Raimo, due autori particolarmente avvezzi all’uso dei nuovi mezzi di comunicazione digitale. Obiettivo: far rivivere le biblioteche scolastiche coinvolgendo i ragazzi e donando alle scuole più attive una serie di libri considerati indispensabili per la crescita e lo sviluppo dell’individualità dei futuri grandi lettori, diffondendo così l’amore per il libri e la lettura attraverso l’incontro con autori. Partito il 6 maggio da Roma, il progetto ha toccato cinque città italiane (Roma, Torino, Bari e Napoli) da Nord a Sud concludendosi a Bologna il 24 maggio e ha coinvolto 11 istituti coinvolti e oltre 1100 studenti dai 10 ai 18 anni.

AMO CHI LEGGE E GLI REGALO UN LIBRO – E proprio a promuovere la lettura dei più piccoli, coinvolgendo scuole, biblioteche e librerie ha pensato Amo chi legge… e gli regalo un libro il progetto di promozione della lettura fortemente voluto dall’AIE in collaborazione con Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e Associazione Librai Italiani (ALI). Lanciato a marzo legato al solo comparto ragazzi, in occasione del Maggio dei libri il progetto è stato aperto a tutti i segmenti editoriali. Ad oggi registra 120 gemellaggi tra biblioteche (scolastiche e civiche) e librerie in tutta Italia. Il progetto, pur aperto tutto l’anno, è stato in alcuni casi già concluso con successo. Tra questi segnaliamo: la creazione di una piccola biblioteca per il reparto pediatrico presso l’ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, la donazione a Roma di 180 libri per la Casa dei Bimbi, la donazione di volumi alla Biblioteca Melegnano.  Inoltre, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, Amo chi legge… e gli regalo un libro ha presentato una lista di 100 libri imperdibili per raccontare il conflitto, alla base dei suggerimenti per alimentare i titoli delle biblioteche. A cominciare da quelle di Gorizia dove, in concomitanza  con il festival èStoria, è stato avviato il progetto Più libri Circus, promosso e organizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE): una vetrina dedicata all’editoria indipendente che, ispirandosi al successo della fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi, ha portato in tour la produzione di 62 piccoli e medi editori e un programma di eventi. In quest’occasione è stata inoltre lanciato l’ebook di AIE sui  consumi culturali in Friuli Venezia Giulia, la regione con il più alto tasso di lettori in Italia.

VIA COL VENTI – Per festeggiare in modo eccezionale Il Maggio dei Libri e far crescere la lettura in Italia, dal 22 al 26 maggio si è svolta con altissima adesione la campagna “Via col venti”, l’iniziativa per tutti i lettori realizzata dall’Associazione Italiana editori in collaborazione con i librai indipendenti, le catene, le librerie online, la grande distribuzione e Poste Italiane, per “festeggiare” in modo eccezionale Il Maggio dei Libri. Sono stati 314 i marchi editoriali coinvolti dagli sconti, che i lettori hanno trovato nelle 1125 librerie tra indipendenti e di catena, in 17 librerie online, in 1600 punti vendita della grande distribuzione e, grazie al gruppo Poste Italiane, attraverso la società PosteShop, in oltre 200 negozi all’interno dei principali Uffici Postali, circa 1500 sportelli e quest’anno anche online. Quest’anno con un regalo in più: una calamita tutta speciale in dono per ogni libro acquistato in quei giorni.

9 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti