La classifica stilata dall'Huffington Post

Gli 11 buoni motivi per cui uscire con un booklover è meraviglioso

Avete incontrare l 'uomo o la donna della vostra vita e avete scoperto che la sua più grande passione sono i libri? Anzi, sono dei veri e propri topi da biblioteca e, in un lampo, vi siete immaginati insieme ...

Regalate un libro e lo fate felice, parlate di un personaggio dei classici della letteratura e non correte il richio si silenzi imbarazzanti durante la prima cena. Questi sono solo alcuni dei motivi che vi convinceranno, forse, ad un uscire con un perfetto topo da biblioteca.

MILANO – Avete incontrare l ‘uomo o la donna della vostra vita e avete scoperto che la sua più grande passione sono i libri? Anzi, sono dei veri e propri topi da biblioteca e, in un lampo, vi siete immaginati insieme in una casa sommersa da classici della letteratura, da film tratti da libri da vedere ogni week end, a visitare ogni libreria del mondo e avete cominciato ad avere dei dubbi sulla love story? Non c’è da temere, uscire con un topo da biblioteca non è così male come vi siete immaginati. Anzi, l’Huffington Post ha stilato una classifica di ben 11 motivi per cui uscire con un vero e proprio booklover è meraviglioso.

Avrete sempre qualcosa di cui parlare  – Per evitare quei silenzi imbarazzanti potreste semplicemente chiedere: ‘Cosa stai leggendo?’, oppure ‘Qual è il tuo libro preferito?’ State pur certi che con queste semplici domande non avrete alcun tipo di problema di conversazione durante il vostro appuntamento. E gli spunti sono davvero tantissimi: un’opinione sull’adattamento di un film preso da un classico della letteratura, oppure idee sulle biblioteche più belle del mondo…

Noi non vi soffocherà – Il classico topo da biblioteca non ha bisogno di molte attenzioni, è molto bravo a ritagliarsi lunghi momenti di solitudine. Se ha in mano un e-reader oppure un libri, significa che è meglio stare in silenzio. 

Hanno imparato dai grandi – Non sono certamente senza difetti, ma Romeo, il signor Darcy, Rhett Butler, Jay Gatsby, Edward Cullen, Christian Grey, e un personaggio qualsiasi di Nicholas Sparks certo sapevano come corteggiare le loro amanti. E loro li hanno studiati attentamente.

Possono rimanere svegli tutta la notte – Le quattro del mattino non fanno effetto su di loro – soprattutto quando ci sono solo un paio di pagine da finire, e ogni capitolo si conclude in una storia trascinante.

Sono sempre pronti a viaggiare – Visitare terre lontane attraverso i libri dà loro solo la voglia di rischiare, viaggiare e provare le stessi emozioni nella vita reale. Se solo Narnia esistesse realmente!

Non sono bisognosi – Non hanno bisogno di molto…basta mettergli sotto il naso un libro, e si dimenticano facilmente di tutto il resto!

 I gossip li annoiano – Se state parlando della vostra migliore amica, e lui non vi presta attenzione: non preoccupatevi, è tutto normale! Pensate a quante cose potreste dire, e soprattutto chidere, mente il vostro topo da biblioteca sta leggendo un libro.

Sono ferocemente leali – Se sono riusciti a seguire John Green fino agli estremi confini della terra saremo ovviamente più che in grado di avere una relazione a lungo termine.

Uscire con loro è economico – C.S. Lewis lo ha espresso in un modo migliore: ‘Non riuscirai mai a trovare una tazza di tè abbastanza grande o un libro abbastanza lungo per soddisfarmi.’ Si scaldano facilmente con un po’ di miele.

È sempre possibile prevedere il loro umore – Hanno riso per ore quando Hilly ha mangiato la torta di Minny farcita di feci in “The Help”, e hanno pianto per una settimana quando Dumbledore è morto. Quindi, per sapere come sta il vostro topo da biblioteca, basta dare una sbirciatine alle pagine del libro che sta leggendo.

 E’ facilissimo comprargli regali – Basta visitare la libreria più vicina!

 

Alina abramova

10 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti