Il mese del libro dell'ALI

Giornata Mondiale del Libro 2014, la partecipazione dell’Associazione Librai Italiani

In tanti Paesi del mondo sono in corso le celebrazioni per la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore e anche l'Italia partecipa con eventi ed iniziative dedicate alla lettura. Alberto Galla, presidente dell’Associazione Librai Italiani...

Il presidente dell’ALI Alberto Galla commenta con noi l’importanza di questa giornata celebrata a livello internazionale, che segna per i librai italiani il via del ”mese del libro”

MILANO – In tanti Paesi del mondo sono in corso le celebrazioni per la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore e anche l’Italia partecipa con eventi ed iniziative dedicate alla lettura. Alberto Galla, presidente dell’Associazione Librai Italiani, commenta con noi il significato di questa ricorrenza e racconta come l’ALI aderisca ai festeggiamenti.

“È una giornata importante, celebrata a livello internazionale – l’iniziativa, ancora una volta, purtroppo, non è italiana. È nota l’origine spagnola di questa festa: è bello pensare che un Paese europeo creda così tanto nella lettura da dedicare ai libri una giornata-evento. L’Italia aderisce, ‘buona ultima’, con una serie di iniziative lodevoli, come quella organizzata a Torino da Rocco Pinto e dai suoi colleghi librai indipendenti”, che in occasione del 23 aprile  festeggiano insieme regalando, come da tradizione, una rosa a tutti coloro che acquistano un libro, oltre a promuovere l’iniziativa del “libro in sospeso” a favore delle biblioteche pubbliche cittadine.

“Purtroppo da noi questa data è infelice  da punto di vista del calendario”, prosegue Galla. “Organizzare un evento a ridosso di feste e ponti da noi è sempre molto complicato. Come ALI, comunque, abbiamo voluto far partire idealmente da oggi il ‘mese del libro’, che si protrarrà fino alla fine di maggio, inteso come mese in cui richiamare l’attenzione sull’importanza e la centralità del libro nella vita delle persone, non solo dedicato agli sconti e alle promozioni – versione questa tutta italiana della festa del libro.”

“A Vicenza, come Associazione Librai, abbiamo aderito al progetto messo in piedi dalle Città Invisibili, ‘Ci metto la faccia’”, conclude Galla. “Nelle nostre librerie si potrà venire a farsi fotografare con il proprio libro preferito, quello con cui si è partecipato al flashbookmob di questa mattina. Le fotografie verranno poi caricate sul sito delle Città Invisibili”.

23 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti