Sei qui: Home » Classifiche » Francesco Piccolo entra nella top ten delle vendite di questa settimana e si aggiudica il podio

Francesco Piccolo entra nella top ten delle vendite di questa settimana e si aggiudica il podio

Una novità conquista il podio piazzandosi al terzo posto della classifica settimanale: ''Il desiderio di essere come tutti'' di Francesco Piccolo, dietro a Fabio Volo e Gianrico Carofiglio che presidiano prima e seconda posizione...

“Il desiderio di essere come tutti” è il nuovo romanzo di Francesco Piccolo che, appena entrato in classifica, si posiziona già sul terzo gradino del podio. Tante le nuove entrate in questa settimana, tra cui Michele Serra e Federico Rampini

MILANO – Una novità conquista il podio piazzandosi al terzo posto della classifica settimanale: “Il desiderio di essere come tutti” di Francesco Piccolo, dietro a Fabio Volo e Gianrico Carofiglio che presidiano prima e seconda posizione. Altri tre i nuovi ingressi in top ten: Michele Serra con “Gli sdraiati”, quarto, Federico Rampini con “Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale”, quinto, e Santo Piazzese con “Blues di mezzanotte”, decimo.

Francesco Piccolo ha scritto un libro che è insieme il romanzo della sinistra italiana e un racconto di formazione individuale e collettiva. Qui vengono affrontati infatti momenti che hanno segnato la storia nazionale: i funerali di Berlinguer e la scoperta del piacere di perdere, il rapimento Moro e il tradimento del padre, il coraggio intellettuale di Parise e il primo amore che muore il giorno di San Valentino, il discorso con cui Bertinotti cancellò il governo Prodi e la resa definitiva al gene della superficialità, la vita quotidiana durante i vent’anni di Berlusconi al potere, una frase di Craxi e un racconto di Carver. Se è vero che ci mettiamo una vita intera a diventare noi stessi, quando guardiamo all’indietro la strada è ben segnalata, una scia di intuizioni, attimi, folgorazioni e sbagli: il filo dei nostri giorni.

Michele Serra ha da poco pubblicato il suo nuovo romanzo “Gli sdraiati”. Gli sdraiati sono i figli adolescenti, i figli già ragazzi. L’autore, attraverso questa scrittura si inoltra in quel mondo misterioso, e non risparmia niente ai figli, niente ai padri. Racconta l’estraneità, i conflitti, le occasioni perdute, il montare del senso di colpa, il formicolare di un’ostilità che nessuna saggezza riesce a placare. Fra burrasche psichiche, satira sociale, orgogliose impennate di relativismo etico, il racconto affonda nel mondo ignoto dei figli e in quello almeno altrettanto ignoto dei ‘dopopadri’.

In seguito al fallimento della banca d’affari Lehman Brothers nel 2008 è scoppiata una crisi economica che sembra non avere fine. Partendo da una nuova prospettiva mai indagata prima, Federico Rampini nel suo “Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale” non si chiede a ‘che cosa’ imputare la colpa ma piuttosto a ‘chi’, e senza alcuna esitazione, afferma che sono i banchieri  i grandi banditi del nostro tempo. Dall’osservatorio privilegiato degli Stati Uniti, dove la crisi ha avuto inizio, Rampini racconta chi sono i banchieri di oggi, come abbiano potuto adottare comportamenti tanto perversi, assumersi rischi così forti e agire in modo talmente dissennato da far sprofondare l’Occidente nella più grave crisi degli ultimi settant’anni,contando sempre sulla certezza dell’impunità. A pagare i loro errori sono infatti i cittadini dei paesi sulle due sponde dell’Atlantico, e il prezzo è altissimo: crescenti diseguaglianze, precarietà del presente, paura del futuro.

1.    Fabio Volo – La strada verso casa – Mondadori – € 18,00

2.    Gianrico Carofiglio – Il bordo vertiginoso delle cose – Rizzoli – € 18,50

3.    Francesco Piccolo – Il desiderio di essere come tutti – Einaudi – € 18,00

4.    Michele Serra – Gli sdraiati – Feltrinelli – € 12,00

5.    Federico Rampini – Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale – Mondadori – € 16,50

6.    Andrea Camilleri – La banda Sacco – Sellerio – € 13,00

7.    Milan Kundera – La festa dell’insignificanza – Adelphi – € 16,00

8.    Khaled Hosseini – E l’eco rispose – Piemme – € 19,90

9.    Eugenio Scalfari – L’amore, la sfida, il destino – Einaudi – € 17,50

10.    Santo Piazzese – Blues di mezz’autunno – Sellerio – € 12,00

19 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe interessarti anche:
Michele Serra, “Bisogna avere cura degli altri. Per questo non uso i social”
Abbiamo intervistato Michele Serra in occasione dell'uscita di "Le cose che bruciano". Si parla di solitudine, di passati ingombranti e di rapporti umani

Abbiamo intervistato il giornalista e scrittore in occasione dell'uscita di "Le cose che bruciano". Si parla di solitudine, di passati ingombranti e di rapporti umani

I 10 libri da non perdere in uscita ad Aprile
I 10 libri da non perdere in uscita ad Aprile

MILANO – Nuove uscite in libreria durante il mese di Aprile. Da Claudio Magris a Marco Malvaldi, scopriamo le principali novità che attendono i lettori durante questo mese. Le cose che bruciano di Michele Serra (4 aprile) Attraverso l'eroe attaccabrighe e insofferente del romanzo, Michele Serra guarda allo spirito dei Leggi articolo

“Ognuno Potrebbe” di Michele Serra, un libro che induce alla riflessione e alla consapevolezza
L’amore in una penna - di Sara Bichicchi

Nel libro "Ognuno Potrebbe" di Michele Serra, il protagonista è Giulio Maria, un giovane antropologo di 36 anni che - per soli settecento euro a mese - studia e cataloga le esultanze dei calciatori. Il lavoro non gli piace, non lo entusiasma. Risiede nella deforme pianura del nord tra “tubi Leggi articolo

Da Charlie Hebdo a Rouen, l’opinione di Michele Serra sul terrorismo
L'Amaca di Michele Serra

MILANO - Nell’ultimo anno gli attentati firmati Isis hanno sconvolto l’Europa e il mondo intero. Il giornalista Michele Serra, nella sua rubrica l'Amaca" su La Stampa,  elogia il nostro bene più prezioso: la libertà. Lo fa parlando del parroco Jacques, sgozzato ieri in una chiesa in Normandia, e di Georges Wolinski, Leggi articolo

Michele Serra “La tecnologia sta diventando un obbligo”
Michele Serra "La tecnologia sta diventando un obbligo"

PESCARA - Rischiamo di diventare tutti dei “digitambuli”, persone che camminano digitando, o forse in effetti lo siamo già. È tra i neologismi che Michele Serra propone nel romanzo “Ognuno potrebbe” (Feltrinelli, 2015), presentato nel corso del FLA Pescara Festival. Un romanzo scritto contro l’atteggiamento compulsivo indotto dalle tecnologie, con Leggi articolo

“Ognuno potrebbe” di Michele Serra al 2° posto dei libri più venduti della settimana
Serra con "Ognuno potrebbe" al 2° posto dei libri più venduti della settimana

MILANO - Tra i libri più venduti della settimana abbiamo un cambio sul podio. Michele serra si prende il secondo posto con "Ognuno potrebbe", ma Paula Hawkins rimane comunque in classifica al quinto. Al primo posto sempre Niccolò Ammaniti con "Anna", mentre al 3° Alan Friedman con "My Way", in Leggi articolo

© Riproduzione Riservata