Mare d’inchiostro

Errori grammaticali, l’uso corretto dell’accento

Errori grammaticali, l'uso corretto dell'accento

Accento: questo sconosciuto. Ho notato che ci sono delle parole dall’accento non ben definito: chi le pronuncia in un modo, chi in un altro. Per avere delucidazioni ho cercato sul web ma anche in vari dizionari. Si tratta, per la precisione, di cinque parole e di seguito spiegherò quali sono le pronunce che ho sentito e come andrebbero pronunciate correttamente.

LEGGI ANCHE: I 10 ERRORI GRAMMATICALI PIU’ COMUNI COMMESSI DAGLI ITALIANI 

 

1) Sàlgari o Salgàri

Lo conoscevo come Emilio Sàlgari dalle scuole elementari ma ho scoperto in seguito che la corretta pronuncia è Salgàri.

 

2) Pèrone o peróne

Ho sempre detto peróne ma ultimamente ho sentito spesso pèrone, sia in alcuni discorsi che in televisione. Si può dire in entrambi i modi.

 

3) Dìnamo o dinàmo

In Italiano si pronuncia dìnamo. Però, durante una partita di calcio trasmessa in televisione, ho sentito un commentatore riferirsi a una squadra come dinàmo. Lì per lì ho pensato si fosse sbagliato ma ho voluto approfondire, scoprendo che in russo questa parola si pronuncia proprio dinàmo.

 

4) Ucràina o Ucraìna

Ho sempre detto Ucraìna ma ultimamente ho sentito spesso anche Ucràina. Entrambe le pronunce vanno bene, anche se risulta più corretta quella con l’accento sulla “i”. Lo stesso vale per l’aggettivo ucraino.

 

5) Èdile o edìle

Edìle. E sono sempre stata convinta della sua correttezza. Però spesso sento dire èdile, anche al telegiornale o in televisione. La corretta pronuncia resta edìle.

 

Se conoscete altre parole dall’accento incerto, segnalatele!

 

Elisa Sartarelli 

 

LEGGI ANCHE: GLI ERRORI ORTOGRAFICI PIU’ COMUNI COMMESSI DAGLI ITALIANI 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti