Letture per la vita

Ecco come “Il piccolo principe” ci ha preparato all’età adulta

Il capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry è uno di quei libri che tutti i bambini, e gli adulti, dovrebbero leggere almeno una volta nella vita, ecco come ci ha aiutati a crescere
11 modi in cui "Il piccolo principe" ci ha preparato all'età adulta

MILANO – I bambini fanno fatica a capire il mondo degli adulti e molto spesso si chiedono come mai siano sempre impegnati con questo fantomatico “lavoro” e non passino più tempo a giocare o ad indovinare la forma delle nuvole. E sapete qual è un’altra cosa che i bambini fanno fatica a capire? Il motivo per cui gli adulti pensano sempre che non siano in grado di comprendere i problemi dei più grandi, molte volte senza neanche provare a spiegarglieli. Per fortuna, dal 1943 esiste un libro che è riuscito a dire ai piccoli lettori:”non siete voi ad essere poco intelligenti, sono gli adulti che passato troppo tempo a preoccuparsi dei numeri, delle regole e degli specchi”. E, come riportato da bustle.com, se proviamo a ripensare ai bambini che eravamo, ci sono almeno 10 lezioni di vita racchiuse nelle 80 pagine del capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry, ed ognuna di esse ci ha preparato ad affrontare l’età adulta:

 

RICORDATI DI GUARDARE OLTRE LA SUPERFICIE

Vi ricordate il disegno del boa che digerisce un elefante che tutti gli adulti scambiavano per un cappello? Crescendo si tende a perdere la fantasia che si aveva da bambini, invece bisognerebbe cercare di guardare oltre le apparenze e sforzare la propria immaginazione per non arrivare sempre a conclusioni scontate o banali.

NON NASCONDERE MAI I TUOI VERI SENTIMENTI, POTRESTI RISCHIARE DI PERDERE LE COSE PIÙ IMPORTANTI

Quando il piccolo principe decide di lasciare la sua casa per esplorare nuovi pianeti, il suo fiore, di cui lui si era preso cura, dichiara di non avere bisogno di lui e di essere autosufficiente. E così, il piccolo principe la abbandona anche se poi capisce che, nonostante fosse molto orgogliosa e vanitosa, la rosa provava per lui dei sentimenti sinceri. Per questo, alla fine del libro il piccolo protagonista decide di tornare dalla sua amica.

GIUDICA TE STESSO PRIMA DI GIUDICARE GLI ALTRI

Nel primo pianeta che visita, il piccolo principe incontra un re che dichiara di governare su ogni cosa. Anche se il piccolo principe non capisce cosa faccia esattamente questo sovrano per meritare tale titolo, il re insegna involontariamente al protagonista una lezione importante, è molto più importante giudicare se stessi piuttosto che puntare il dito contro gli altri, e risulta anche molto più difficile. Ma solo giudicando noi stessi e mettendoci in discussione possiamo crescere come individui.

DESIDERARE A TUTTI I COSTI L’AMMIRAZIONE DEGLI ALTRI NON TI FARA’ MAI STARE BENE CON TE STESSO

Nel secondo pianeta, il piccolo principe incontra un uomo vanitoso che passa il suo tempo ad ammirare se stesso e farebbe qualsiasi cosa per essere ammirato ed invidiato dagli altri. Ma basare la propria esistenza su quello che gli altri pensano di te non ti permetterà mai di essere felice con te stesso. E pensare solo a te stesso ti impedirà di amare e prenderti cura degli altri.

NON DOVRESTI MAI PRENDERTI TROPPO SUL SERIO 

Il piccolo principe durante il suo viaggio incontra un uomo d’affari che conta tutte le stelle della galassia così le può possedere. “Le ho organizzate. Le ho contate e le ho contate di nuovo. E’ un lavoro difficile. Ma io sono una persona seria”. Ma essere una persona troppo seria l’ha condotto ad una vita monotona e solitaria in cui l’uomo non riesce nemmeno ad apprezzare la bellezza delle stelle che possiede.

LEGGI ANCHE: 5 lezioni di vita tratte da “Il Piccolo Principe”

NON SCORDARTI MAI DI RITAGLIARTI DEI MOMENTI PER GODERE A PIENO DELLA VITA 

Il lampionaio del quinto pianeta si guadagna il rispetto del piccolo principe perché rispetta i suoi doveri e non smette mai di spegnere e di riaccendere un lampione durante l’arco della giornata. Ma, poiché il suo pianeta gira su se stesso una volta al minuto, il lampionaio non ha mai tempo di fermarsi. Un mese passa in un minuto e un’intera vita in qualche giorno.

SEGUI IL TUO ISTINTO ED ESPLORA IL MONDO 

Quando il piccolo principe incontra un geografo che si rifiuta di esplorare il proprio pianeta perché è troppo impegnato a cercare sulle mappe luoghi lontani, impariamo che è molto più facile perdere tempo a quello che vorremmo fare piuttosto che alzarci ed andare davvero ad esplorare un posto nuovo.

PROVA A FIDARTI DELLE PERSONE DIVERSE DA TE, POTREBBERO SORPRENDERTI 

Solitamente le volpi sono personaggi astuti e ingannevoli ma nella storia del piccolo principe è proprio una volpe a dare al protagonista tre delle lezioni più importanti:

“Non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi.”

“E’ il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante.”

“Diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato.”

PRENDITI CURA DELLE COSE CHE HAI,  SONO INSOSTITUIBILI

Anche se si trova in un giardino pieno di bellissime rose, il piccolo principe non può smettere di pensare alla sua rosa, semplicemente, non la può sostituire. “Certo un passante qualsiasi penserebbe che la mia rosa vi assomigli. Ma lei è la più importante di tutte per me perché è l’unica che innaffio, è la sola che ho messo sotto la campana di vetro e che proteggo con un paravento. Perché è lei che proteggo uccidendo le cocciniglie è lei e solo lei che ascolto quando si lamenta o si vanta o, perfino, quanto tace… ”

A VOLTE DEVI LASCIARE ANDARE LE PERSONE CHE AMI

Anche se il narratore della storia, un pilota solitario, ha conosciuto il piccolo principe e gli vuole molto bene, sa che non può trattenerlo nella Terra perché questo farebbe soffrire il suo amico. Prima di partire, il piccolo principe dice al pilota:”Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!” A volte, se amiamo qualcuno, dobbiamo anche trovare la forza di lasciarlo andare anche quando vorremmo trattenerlo. Ma è proprio lasciandolo andare che dimostreremo davvero che il nostro amore nei suoi confronti è sincero.

 

Image credit: Bustle.com

 

© Riproduzione Riservata
Commenti