Dimmi com’è organizzata la tua libreria e ti dirò chi sei

In ordine alfabetico per autore? Per genere? Per editore? Per imponderabili effetti cromatici? Senza nessun rigore logico? Ecco cosa rivela di te l'organizzazione della tua libreria
Dimmi com'è organizzata la tua libreria e ti dirò chi sei

MILANOOsservando la libreria di una persona si possono capire molte cose: la sua testardaggine, il suo essere ordinato, il suo ribellarsi alle regole. Abbiamo ripreso un articolo di bustle.com che spiega i tratti salienti della personalità di un accanito lettore basandosi sul criterio organizzativo della sua libreria personale. E tu? Qual è la disposizione dei tuoi libri in casa? Appartieni a uno dei casi analizzati?

                                                   

Rigoroso ordine alfabetico per cognome dell’autore

Probabilmente hai lavorato, lavori o vorresti lavorare in una libreria o in una biblioteca, in cui hai imparato o vorresti imparare la nobile arte della catalogazione per ordine alfabetico. Un sistema che richiede impegno, precisione e devozione: sicuramente sei un persona precisa e meticolosa, piuttosto schematica e ordinata, e ogni volta che vedi la tua libreria non puoi esimerti dal provare un certo orgoglio per il tuo “lavoro”. Sei determinato, ti poni obiettivi e non ti dai pace fino a che non li raggiungi. Adori la chiarezza anche nelle situazioni quotidiane e nelle relazioni personali. Qualcuno potrebbe accusarti di essere noioso, ma la cosa non ti tocca: sai che il tuo sistema funziona. Sai che funzioni.

 

Per genere letterario

Sei una persona determinata, ti poni obiettivi ambiziosi e fai in modo di esserne all’altezza. A volte forse ti complichi la vita e intraprendi strade più complicate di quanto non sia necessario. Sei testardo? Non c’è dubbio, ma sei anche risoluto, logico e ordinato. E poi, dedicando una libreria alla fiction e una alla non fiction, dovendo riempire la mensola del fantasy e anche quella della saggistica – che è un po’ meno piena delle altre -… quale scusa migliore per comprare libri?

 

Mensole arcobaleno?

La tua indole è artistica e creativa, ti piace pensare fuori dagli schemi e dare sfogo alle tue idee più eccentriche e stravaganti. Non temi di essere incompreso, ami stupire gli altri e te stesso. Poi fa niente se le tue trilogie sono separate e sparpagliate chissà dove a seconda del dorso colorato diversamente – o di chissà quale altro parametro artistico di catalogazione. Con un po’ di impegno (e magari tantissimo tempo) riuscirai benissimo a ripescare il libro che cerchi!

 

Il santuario dell’autore

Sei una persona passionale e vivi queste tue emozioni al massimo e senza riserve. Ti butti a capofitto nei progetti che ami e senza guardare in faccia nessuno. Quindi non c’è da stupirsi se, essendo follemente innamorato di Harry Potter, possiedi tutti i libri della saga, tutti i libri sulla saga, tutti gli speciali sui film, tutte le dichiarazioni della Rowling, le edizioni in lingua originale (anche se non la sai parlare…) Perché tu sei fatto così. Sei devoto e appassionato. Qualcuno azzarderebbe “ossessivo”, ma in realtà è solo amore, totale e incondizionato.

Impilati in giro per casa

Confessa: lo hai visto su Instagram e l’idea ti è piaciuta da matti: chi ha bisogno di librerie, quando si possono avere pile di libri accatastati in giro per casa? Sei una persona indipendente e minimalista, non ti piace piegarti alle costrizioni e alle convenzioni. Talvolta le tue idee si scontrano con il lato pratico ed estetico, ma a te piace così. Poi non fa niente se per prendere un libro ne devi spostare 27, se la tua casa sembra un deposito (radical-chic, ma pur sempre deposito) e se probabilmente morirai prematuramente sepolto da una cascata di pagine amiche. Adori la tua indipendenza e la tua originalità.

 

La “doppia” libreria

Se le mensole sono abbastanza profonde da poter ospitare due file di libri, eccoti alle prese con la possibilità di una “doppia” libreria! Questa scelta rivela diverse anime: sei misterioso, forse introverso, ti piace nascondere la tua vera essenza dietro una superficie di apparenza. E probabilmente hai anche la tendenza rimandare sempre: suvvia, possibile che tu non abbia ancora trovato il tempo di acquistare un’altra libreria?

 

Organizzazione zero

Sei disordinato, caotico, indipendente e anarchico! Nessun sistema ti può ingabbiare, nessun ordine ti può essere imposto se non sei tu a volerlo. Rifiuti ogni autorità che non sia la tua, non ti interessa seguire le regole e nemmeno cosa gli altri pensano di te. O magari sei solo pigro. Drasticamente, drammaticamente pigro.

 

E voi, amici amanti dei libri e della cultura? Con quale criterio avete organizzato la vostra libreria personale?

 

 

 

© Riproduzione Riservata