Dimmi com’è il tuo partner e ti dirò che libro regalargli a San Valentino

Il detto dice che per fare un regalo gradito a un appassionato lettore basta davvero poco: un bel libro e il gioco è fatto. A ben guardare la situazione non è proprio così semplice. Se per San Valentino avete pensato di dire “ti amo” al vostro partner proprio con un libro, ecco allora qualche consiglio che potrebbe rivelarsi utile...

MILANO – Il detto dice che per fare un regalo gradito a un appassionato lettore basta davvero poco: un bel libro e il gioco è fatto. A ben guardare la situazione non è proprio così semplice. Senza considerare il rischio di presentarsi con un “doppione”, trovare il romanzo giusto per la persona giusta può essere un’impresa, soprattutto per chi non è un frequentatore abituale di biblioteche e librerie. Se per San Valentino avete pensato di dire “ti amo” al vostro partner proprio con un libro, ecco allora qualche consiglio che potrebbe rivelarsi utile. Anche se la formula magica non esiste, abbiamo pensato a dieci libri per dieci tipologie di persone. Libri adatti per lui e per lei, così da rappresentare un presente giusto per tutti.

ROMANTICONI – Se il vostro partner ama la festa di San Valentino – con tanto di cuori e palloncini rossi e tutte le contraddizioni – allora un libro romantico come “Il linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh può essere la scelta giusta. Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C’è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde.

AMANTI DEI LIETO FINE – In piena crisi di ispirazione, solo e senza un soldo, lo scrittore Tom Boyde non riesce a terminare il suo ultimo romanzo. Proprio quando tutto sembra perduto, nella sua vita entra Billie. Misteriosa e bellissima, compare all’improvviso in una notte di pioggia, con una storia incredibile da raccontare. Gli dice infatti di essere la protagonista del suo romanzo, caduta nel mondo reale da una frase che lui ha lasciato in sospeso. Se ora Tom non riprenderà a scrivere, lei morirà. Sembra assurdo, eppure… Eppure, Tom le crede. Perché è già follemente innamorato. Insieme Billie e Tom affronteranno un’avventura straordinaria, in cui nulla è ciò che sembra. E scopriranno che la vita, a volte, può essere un gioco pericoloso… Per chi ama le storie a lieto fine ma al contempo vuole restare stupito, “La ragazza di carta” di Guillaume Musso potrebbe essere il regalo perfetto. Colpi di scena, amore e pericolo, tutti in una storia sola.

APOCALITTICI – Zombie e apocalisse, si sa, oggi vanno di gran moda. Se anche la vostra dolce metà si è fatta contagiare dalla mania della fine del mondo, “Manuale per sopravvivere agli zombie” di Max Brooks potrebbe essere un regalo gradito – e necessario. Un libro scritto seguendo lo stile dei “veri” manuali di sopravvivenza, con tanto di disegni che illustrano il testo. Dalla mitologia legata ai non morti, alle tecniche di combattimento, passando per i consigli su come sopravvivere in caso di invasione e la storia dei più celebri attacchi avvenuti sulla Terra. Una lettura leggera e divertente, adatta anche ai meno appassionati di libri.

“DURI” – Per i veri “duri”, per quelle persone che non possono leggere un libro se mancano violenza, storie vere e lotta, “Fight club” di Chuck Palahniuk è un classico sempre attuale. Tyler Durden è un giovane che si trascina in una vita di bugie e fallimenti, disilluso dalla cultura vacua e consumistica che impera nel mondo occidentale. Sua unica valvola di sfogo sono gli incontri clandestini di boxe nei sotterranei dei bar. Tyler crede di aver trovato una strada per riscattare il vuoto della propria vita, ma nel suo mondo non c’è posto per alcuna regola, freno, o limite.

IN CERCA DI EMOZIONI FORTI – Nel penitenziario di Cold Mountain, lungo lo stretto corridoio di celle noto come Il Miglio Verde, i detenuti come lo psicopatico Billy the Kid Wharton o il demoniaco Eduard Delacroix aspettano di morire sulla sedia elettrica, sorvegliati a vista dalle guardie. Ma nessuno riesce a decifrare l’enigmatico sguardo di John Coffey, un nero gigantesco condannato a morte per aver violentato e ucciso due bambine. Coffey è un mostro dalle sembianze umane o un essere in qualche modo diverso da tutti gli altri? Se il vostro partner cerca una lettura capace di emozionarlo, “Il miglio verde” di Stephen King è un classico e un capolavoro da non perdere.

SENSIBILI – “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” di Audrey Niffenegger è un libro strano, emozionante e doloroso allo stesso tempo. Una storia che un animo sensibile sarà capace di gustare al massimo, con i suoi alti e bassi e la sua tristezza intrinseca. Quando Henry incontra Clare, lui ha ventott’anni e lei venti. Lui non ha mai visto lei, lei conosce lui da quando ha sei anni… Potrebbe iniziare così questo libro, racconto di un’intensa storia d’amore, raccontata da due voci che si alternano e si confrontano. Si costruisce così sotto gli occhi del lettore la vita di una coppia e poi di una famiglia cosparsa di gioie e di tragedie, sempre sotto la minaccia di qualcosa che nessuno dei due può prevenire o controllare.

AVVENTUROSI – Il grande Nord, il richiamo della natura selvaggia, la lotta per la sopravvivenza. E un lupo che per amore arriva a farsi cane. Uno dei più romanzi più celebri e più letti di tutti i tempi, “Zanna bianca” di Jack London merita di essere riscoperto “da grandi”. Soprattutto se si amano le avventure, le ambientazioni spettacolari e il coraggio.

ESPLORATORI – Se il vostro partner ama viaggiare e conoscere il mondo, non solo dal vivo ma anche comodamente seduto sulla poltrona di casa, predente in considerazione “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer. Nell’aprile del 1992 Chris McCandless si incamminò da solo negli immensi spazi selvaggi dell’Alaska. Due anni prima, terminati gli studi, aveva abbandonato tutti i suoi averi e donato i suoi risparmi in beneficenza: voleva lasciare la civiltà per immergersi nella natura. Non adeguatamente equipaggiato, senza alcuna preparazione alle condizioni estreme che avrebbe incontrato, venne ritrovato morto da un cacciatore, quattro mesi dopo la sua partenza per le terre a nord del Monte McKinley. Accanto al cadavere fu rinvenuto un diario che Chris aveva inaugurato al suo arrivo in Alaska e che ha permesso di ricostruire le sue ultime settimane. Jon Krakauer si imbatté quasi per caso in questa vicenda, rimanendone quasi ossessionato. In seguito, con l’aiuto della famiglia di Chris, si è dedicato alla ricostruzione del lungo viaggio del ragazzo: due anni attraverso l’America all’inseguimento di un sogno.

CURIOSI – Se il vostro partner è un po’ un “tuttologo”, una di quelle persone a cui piace leggere per imparare, per accrescersi a più livelli, la collana “50 grandi idee” edita da Dedalo può rappresentare una vera fonte di regali azzeccati. Si spazia dalle innovazioni della matematica e della fisica a quelle dell’arte e della filosofia, senza dimenticare politica e astronomia. Potete scegliere l’argomento del quale la vostra dolce metà è appassionata oppure sorprenderla con pillole di saggezza e conoscenza su temi che non conosce così bene.

BUONGUSTAI – Dalla salsa corallina alle pere ubriache, dall’habanera di gamberi all’insalata delle odalische, dalla zuppa scacciapensieri alle ciliegie civettuole: un patrimonio di ricette piccanti e spiritose condite con le spezie dell’ironia. In “Afrodita” Isabel Allende torna a gustare la vita. La troviamo alle prese con il mondo della cucina, tempio del piacere dei sensi e anticamera del ‘piacere dei piaceri’. In un invito alla gioia dietro il grembiule, un gioco per nutrirsi ed inebriarsi senza prendersi troppo sul serio. Per gli amanti della buona cucina e per quelli a cui piace sperimentare tra i fornelli. Un libro che unisce ricette e letteratura.

Roberta Turillazzi

13 febbraio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti