Sei qui: Home » Libri » Autori » Dal web ai libri, le diverse ”sfumature” di un caso editoriale

Dal web ai libri, le diverse ”sfumature” di un caso editoriale

Il caso letterario dell'estate ha contagiato tutto il mondo editoriale – e non solo – di un'irresistibile mania: dal web alla carta stampata, fioccano le parodie della trilogia di E.L. James, tutte variazioni sul tema delle ''Cinquanta sfumature''. Lasciata la lettura, a quanto pare i bollori si stemperano nell'ironia, e diventa facile abbandonarsi al gioco e alla tentazione della caricatura...

Il caso letterario dell’estate ha contagiato il mondo editoriale e non solo. Dal web al cartaceo, scrivere ispirandosi alla trilogia-tormentone di E.L. James è diventata una tentazione irresistibile

MILANO – Il caso letterario dell’estate ha contagiato tutto il mondo editoriale – e non solo – di un’irresistibile mania: dal web alla carta stampata, fioccano le parodie della trilogia di E.L. James, tutte variazioni sul tema delle “Cinquanta sfumature”. Lasciata la lettura, a quanto pare i bollori si stemperano nell’ironia, e diventa facile abbandonarsi al gioco e alla tentazione della caricatura.

LE PARODIE SUL WEB E IL MUSICAL – Il tipo di “prodotto” – tre libri di tema erotico nati sul web e grazie al passaparola attraverso la rete giunti al successo – si offriva per sua natura e vocazione  alle chiacchiere dei blog, che hanno recensito più o meno entusiasticamente, e spesso con grande ilarità, l’“opera”. Ma non ci si è limitati ai commenti: basta digitare “Cinquanta sfumature” in un motore di ricerca che sullo schermo compare una lista interminabile di risultati, tra cui riprese creative e deformazioni caricaturali della storia, non solo letterarie. Anticipando la Universal, che ha acquistato i diritti delle “Cinquanta sfumature di Grigio” per un film, due fantasiosi fratelli hanno realizzato e caricato su youtube un filmato-parodia in formato musical.

IL MERCATO INGLESE DELLE SFUMATURE – Ma neppure il mondo dei libri è rimasto indenne al dilagare dell’epidemia: numerosissime sono le pubblicazioni che riecheggiano il best seller di E.L. James. Si spazia dalla cucina – si sbizzarriscono i titoli inglesi che fanno il verso alle “Cinquanta sfumature”, “Fifty shades of chicken”, “Fifty shades of bacon”, “Fifty shames of Earl Grey”  e chissà che altro – alla profanazione letteraria – per citare altri titoli inglesi, “Fifty shades of Alice in Wonderland” e “Fifty shades of Red Riding Hood”.

 

LE PARODIE ITALIANE – Anche il panorama editoriale italiano è in questo campo al passo con i tempi. E così, a cura del collettivo Carla Ferguson Barberini è uscito per i tipi di Aliberti Editore “Cinquanta sfumature di sticazzi”, una sorta di manuale che insegna a gestire tutti gli inconvenienti pratici in cui è possibile incappare durante incontri bollenti. Risponde colpo su colpo la satira di Ottavio Cappellani nell’ebook “Cinquanta sfumature di minchia”. Come dimenticare poi le “Cinquanta sbavature di Gigio” di Rossella Calabrò, pubblicato da Sperling & Kupfer, dove l’autrice racconta gli uomini reali: altro che mr Grey, i “Gigi” sono pieni di difetti, ma sono anche molto meno noiosi. E per non far torto a nessuno, sarà presto in libreria “Cinquanta smagliature di Gina”, il corrispettivo femminile delle “Cinquanta sbavature”.

 

SCRIVERE UNA PARODIA, UN IMPULSO IRRESISTIBILE – “Perché scrivere un pamphlet sulla trilogia di E.L. James? Per me, che agisco esclusivamente spinta dall’entusiasmo (altrimenti non mi muovo), scrivere ‘Cinquanta sbavature di Gigio’ è stato irresistibile”, afferma Rossella Calabrò. “Dopo aver letto la trilogia ed essermi anche divertita, non ho potuto evitare di scrivere qualcosa che contrastasse i suoi contenuti così conservatori sul rapporto uomo-donna. L’erotismo, nella trilogia, è irrilevante, quello che mi ha fatto saltare sulla sedia è la concezione anni Cinquanta della coppia. Così, attraverso l’ironia, che è il mio modo di esprimermi, ho risposto col Gigio, un po’ un gioco, un po’ una specie di piccolo manuale di controinformazione affettiva. Poi, per par condicio, tra pochissimi giorni uscirà ‘Cinquanta smagliature di Gina’, una sorta di rivincita dei Gigi, dove racconto, sempre con ironia, le cinquanta(mila) paturnie delle donne.”

 

1 novembre 2012

© Riproduzione Riservata