Compie trent’anni il Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri

È giunto all'importante traguardo della trentesima edizione il seminario di perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, che si tiene da oggi al 25 gennaio 2013 a Venezia, presso la Fondazione Giorgio Cini nell'Isola di San Giorgio Maggiore. Atteso appuntamento internazionale di grande rilievo per l'editoria, ha quest'anno come filo conduttore ''I valori del mestiere di libraio''....
In corso da oggi al 25 gennaio presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia, la trentesima edizione dell’annuale Seminario è dedicata al tema “I valori del mestiere di libraio”

MILANO – È giunto all’importante traguardo della trentesima edizione il Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, che si tiene da oggi al 25 gennaio 2013 a Venezia, presso la Fondazione Giorgio Cini nell’Isola di San Giorgio Maggiore. Atteso appuntamento internazionale di grande rilievo per l’editoria, ha quest’anno come filo conduttore “I valori del mestiere di libraio”, in relazione al mondo del libro, delle librerie e del mercato, con uno sguardo sempre attento e aggiornato sulle nuove proposte e sugli sviluppi in questo campo. Il seminario è organizzato da Messaggerie Libri e Messaggerie Italiane, in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani e l’Associazione Italiana Editori.

LA SCUOLA – La Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri nasce nel 1983 con l’intento di ridefinire la figura professionale del libraio, adeguandola ai nuovi ritmi della produzione del libro, formandola su strumenti di analisi e metodi innovativi e aggiornandola sulle esperienze professionali. Oltre ad aver formato nuove generazioni di librai, la Scuola è diventata nel tempo un laboratorio di sperimentazione e discussione sulle possibilità del libro; un luogo deputato a studiare le strategie di localizzazione delle librerie e la modalità della promozione libraria.

IL SEMINARIO – Primo esempio in Italia, secondo in Europa, dopo Francoforte, la Scuola promuove una discussione che non rimane circoscritta all’organizzazione e alla gestione del punto vendita, ma che si estende a tutti gli aspetti che coinvolgono l’attività della libreria: distribuzione, commercializzazione e promozione.

IL VALORE DELL’ASSORTIMENTO – Il seminario ha avuto inizio oggi con alcune interessanti analisi sul “valore dell’assortimento”, con gli interventi di Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il libro e la lettura, sulla qualità e profondità dell’assortimento, di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, sul libro integrato con altri prodotti e dell’architetto Miguel Sal su come comunicare l’assortimento. Seguiranno quelli di Marco Mattioli di Fastbook e di Edoardo Scioscia del Libraccio. Infine Stefano Mauri parlerà dell’ebook e delle prospettive prossime e venture.

IL VALORE DEL SERVIZIO – La seconda giornata verterà sul tema del “valore del servizio”. Tra gli interventi più interessanti: l’allenatore di pallavolo Julio Velasco sul gioco di squadra, Lorenzo Sassoli de Bianchi, Presidente UPA, che racconterà gli strumenti da impiegare per pubblicizzare le iniziative della libreria e lo psicoanalista Stefano Bolognini sul valore dell’emozione nel servizio del cliente.

IL VALORE DEL MARKETING – La terza giornata affronterà il “valore del marketing”, accogliendo nuovamente la preziosa testimonianza di James Daunt delle librerie inglesi Waterstones e gli interventi di Laura Donnini della Mondadori, Giulio Saltarelli della Libreria dell’Arco, Mauro Zerbini di IBS.it, Giacomo Trovato di Amazon Italia.

IL VALORE DELLE RISORSE UMANE – “Il valore delle risorse umane nella gestione della libreria” è l’importante tema che verrà trattato nella quarta giornata dal manager e saggista Pier Luigi Celli, oltre agli interventi di Achille Orsenigo dello studio APS, di Luca Domeniconi della IBS.it e del’architetto e stilista Quirino Conti.

LA QUINTA GIORNATA – Infine, la giornata conclusiva di  venerdì 25 gennaio, avrà come titolo “Dove tu mi vuoi.  La distribuzione del libro, fisica e digitale, ora e in futuro”. Oltre agli interventi al mattino di Angelo Tantazzi (Prometeia) e Florence Noiville (Le Monde), si terrà la tavola rotonda “Distribuzione fisica e digitale: quattro leader a confronto”, coordinata da Stefano Mauri e Giovanna Zucconi, a cui parteciperanno: Hans Willem Cortenraad (Centraal Boekhuis – Olanda), Moritz Hagenmueller (Libri – Germania), Shawn R. Everson (Ingram Content Group – USA), Vincent Galvin (Bertrams Books – UK). Nel pomeriggio, dopo la consegna del Premio per Librai Luciano e Silvana Mauri, giunto alla sua settima edizione, il corso seminariale 2012 si concluderà con l’intervento della scrittrice spagnola Clara Sánchez – “Il piacere di leggere, il piacere di scrivere” – e le conclusioni di Achille Mauri e Umberto Eco.

21 gennaio 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti