Leggere in relax

Come combattere l’ansia da lettore, 4 consigli efficaci

Un amante della lettura sa benissimo come i libri siano un antidoto efficace per allontanare ansia e stress. La cosa peggiore per le persone ansiose è avere un futuro incerto, quindi la lettura di un mondo dove le cose sono già decisi per noi...
Come combattere l'ansia da lettore

MILANO – Un amante della lettura sa benissimo come i libri siano un antidoto efficace per allontanare ansia e stress. La cosa peggiore per le persone ansiose è avere un futuro incerto, quindi la lettura di un mondo dove le cose sono già decise e certe riesce a lenire abbastanza lo stress ed il livello di insicurezza. A volte, però, la propria ansia è così accentuata che risulta davvero difficile concentrarsi sulle parole davanti ai propri occhi, come se si stesse leggendo attraverso un parabrezza sporco. Ed è quello che è capitato alla giornalista Nicole Froio di Bookriot, la quale ha voluto condividere con gli amanti dei libri la propria esperienza, spiegando in che modo è riuscita ad affrontare (e vincere) questa “ansia da lettore”.

.

1) Non prendere troppo sul serio la tua “costanza di buon lettore”
Spesso un lettore si pone l’obiettivo di leggere un certo numero di libri l’anno, proprio per testimoniare la sua appartenenza alla categoria di “lettore forte”. Spesso già nella prima fase dell’anno l’ansia per non riuscire a raggiungere il proprio obiettivo può avere delle ripercussioni sulla capacità di godere della lettura dei propri libri. “Perché sto prendendo così tanto tempo per leggere questo libro?” “Perché questo libro è così lungo?” Non lasciare che la propria passione per la lettura si trasformi in una sorta di competizione, dove non si presta più neppure prestando attenzione alla storia pur di raggiungere l’obiettivo che ci si era prefissati!

.

2) Leggere indossando abiti comodi
“Mente sana in corpo sano” Molti siti web sottolineano come uno dei modi per recuperare la propria salute mentale sia fare attività fisica. Ottimo se i livello di ansia e depressione sono lievi, ma se si hanno già sintomi fisici come respiro affannoso e dolori al petto? Per questi motivi, la giornalista consiglia di “indossare abiti larghi per sentirsi molto più sicuri, ad esempio i “pigiamoni” quando si legge prima di andare a letto”.

.

3) Concedersi una pausa, se non piace un libro
Quando si inizia a leggere un libro, è frustrante non riuscire a lasciarsi prendere dalla trama del libro, come se ci fosse una barriera tra sé e l’opera. Sforzarsi di andare avanti può solo provocare più ansia, così Nicole Froio consiglia di “messo giù il libro e leggere qualcosa di diverso”. A volte grandi aspettative di un libro possono tradire.

.

4) Cambiare il contesto intorno a sé
Sembrerà troppo semplice, ma a volte la nostra mente ha bisogno di vedere un paesaggio diverso, i nostri corpi hanno bisogno di sedersi in un posto differente. Forse si potrebbe provare con gli audiolibri mentre si va a fare una passeggiata (o una corsa), o forse si può leggere in salotto invece che nella propria camera per ottenere un cambiamento di sensazioni. “Mescolare il tutto e vi garantisco che la vostra mente ne beneficerà” afferma la giornalista.

.

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti