Lavorare nel mondo dei libri

Come aprire una libreria oggi, ecco i consigli

Se i libri sono una vostra grande passione e vorreste lavorare sempre a contatto con autori, romanzi e case editrici, allora dovreste tentare di aprire una piccola libreria. Ma come fare? Ecco qualche piccolo consiglio

MILANO – Cosa c’è di meglio che vivere 24 ore su 24 a contatto con i vostri amati libri? Probabilmente nulla se siete degli appassionati lettori e forse proprio per questo, uno dei più grandi sogni, fin da piccoli, è stato quello di lavorare in una libreria o addirittura di aprirne una tutta vostra. Ma come fare? Certo non è semplice, ma qualche piccolo consiglio, tratto dal sito Ehow, ve lo possiamo dare.

PONETEVI UN OBIETTIVO – Aprire una libreria non significa solo dare sfogo ad una vostra passione, quella per i libri appunto, ma significa diventare veri e propri imprenditori. Quindi: serve un piano marketing all’altezza. Innanzitutto pensate a quale libreria volete aprire e soprattutto a quale clientela vi volete rivolgere (ai ragazzi, al mondo dell’arte, a libri antichi…). Volete aprire una libreria indipendente o un franchising? Magari, per iniziare, potreste provare aprendo una piccola libreria affiliata alla scuola del vostro paese oppure alla parrocchia…Un buon modo per cominciare a raccogliere titoli.

LOCATION – Non pensiate che un posta vale l’altro. Dovete sempre mettervi nei panni dei vostri futuri clienti e trovare una location che sia facile da raggiugere, la libreria deve essere posizionata in un posto ben visibile e magari dotata anche di un buon parcheggio. Per quanto riguarda la grandezza del locale, invece, dipende semplicemente da voi e dall’obiettivo che vi siete posti: volete una piccola libreria, calda e accogliente oppure volete aggiungere tavoli e divanetti per permettere ai vostri clienti di leggere?

CONTATTI – Per aprire una libreria, grande o piccola che sia, ovviamente vi servono i libri. Quindi, cominciate a mettervi in contatto con gli addetti ai lavori di questo settore. Costruitevi una buona community in modo tale da essere sempre aggiornati sulle ultime uscite proposte dalle case editrici, parlate con gli scrittori (famosi ed emergenti) per proporre incontri letterari nella vostra libreria, contattate la biblioteca di fiducia etc.

CATALOGAZIONE – Tu diventerai il libraio di fiducia di qualcuno, quindi vi serve molta organizzazione. Dovete studiare il modo più adatto per catalogare tutti i libri in modo tale che voi sapete sempre ogni libri è collocato e soprattutto i vostri futuri clienti non avranno difficoltà a fare ricerca. Chiedete a chi è già nel settore a trovare il giusto sistema per voi e la vostra libreria.

L’AVVENTURA – Ovviamente, questi sono solo dei piccoli consigli che vi possiamo dare per aprire una libreria, ma di lavoro da fare ce ne è molto e non potete fare certamente tutto da soli. Quindi, fatevi consigliare da qualche esperto del settore che saprà darvi la dritta giusta. E poi fatevi portare dalla vostra passione: aprire  un sito web della vostra libreria e ogni giorno scrivere un blog per aggiornare i vostri clienti-lettori sulle ultime novità, organizzate eventi, ponetevi anche un fine sociale così da poter aiutare qualche associazione in difficoltà grazie al vostro lavoro. Iniziate con questi piccoli passi per affrontare questo lungo viaggio e…buona fortuna!

 

26 agosto 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti