Camilleri resta in testa alla classifica italiana delle vendite, E.L. James recupera terreno. Pennac entra nella top ten

Le ''Cinquanta sfumature'' recuperano terreno: il primo romanzo della trilogia scavalca ''Mettiamoci a cucinare'' di Benedetta Parodi e si piazza in seconda posizione nella classifica vendite italiana, gli altri due si aggiudicano quarto e quinto posto battendo Murakami. Camilleri resta in testa alla top ten, che non presenta sostanziali novità: unico nuovo ingresso Daniel Pennac...

“Cinquanta sfumature di Grigio” batte “Mettiamoci a cucinare” di Benedetta Parodi, che scivola in terza posizione. Il nuovo romanzo di Pennac si piazza ottavo

MILANO – Sembrava che le “Cinquanta sfumature” fossero avviate verso una graduale discesa, ma nell’ultima settimana hanno recuperato terreno: il primo romanzo della trilogia scavalca “Mettiamoci a cucinare” di Benedetta Parodi e si piazza in seconda posizione nella classifica vendite italiana, gli altri due si aggiudicano quarto e quinto posto battendo Murakami. Camilleri resta in testa alla top ten, che non presenta sostanziali novità: unico nuovo ingresso Daniel Pennac.

L’autore francese è ottavo, dietro a Paolo Giordano, con il suo “Storia di un corpo”, uscito il 24 ottobre. Dopo quasi dieci anni dalla pubblicazione del suo ultimo romanzo, il celebre creatore della saga di Malaussène torna alla narrativa con un libro che per i suoi fan risulterà probabilmente spiazzante. Si tratta di un diario in cui l’immaginario protagonista e autore annota giorno per giorno, dai dodici agli ottantasette anni, tutti i piccoli cambiamenti riscontrati nel suo corpo, con dovizia di particolari e nessuna reticenza, nemmeno di fronte alle manifestazioni più raccapriccianti. Poco spazio viene lasciato alla storia della sua vita e ai sentimenti: l’attenzione è focalizzata sulla crescita e il declino dell’organismo – dalle trasformazioni della pubertà alla decadenza della vecchiaia – con uno stile molto asciutto e realistico.

L’accostamento tra Giordano e Pennac in classifica fa emergere tra l’altro una curiosa consonanza d’ispirazione: l’idea del corpo, della sua incessante attività, è presente anche nel romanzo dell’autore italiano. Ne “Il corpo umano”, i soldati impegnati in missione in Afghanistan presso la forward operating base (fob) Ice, nel distretto del Gulistan, si abbandonano di notte all’ascolto, oltre che dei loro ricordi, delle pulsazioni del loro cuore, del rumore degli organi interni ininterrottamente al lavoro.

 

Chiudono la classifica Stefano Benni con “Di tutte le ricchezze” e Ken Follett: dopo aver battuto la trilogia di E.L. James ed essere riuscito a conquistare la vetta a fine settembre, “L’inverno del mondo” ha inesorabilmente perso posizioni settimana dopo settimana, fino a ritrovarsi in coda alla top ten.

1. Andrea Camilleri – Una voce di notte – Sellerio – € 14,00
2. E.L. James – Cinquanta sfumature di Grigio – Mondadori – € 14,90
3. Benedetta Parodi – Mettiamoci a cucinare – Rizzoli – € 17,90
4. E.L. James – Cinquanta sfumature di Nero – Mondadori – € 14,90
5. E.L. James – Cinquanta sfumature di Rosso – Mondadori – € 14,00
6. Haruki Murakami – 1Q84. Libro 3. Ottobre-dicembre – Einaudi – € 18,50
7. Paolo Giordano – Il corpo umano – Mondadori – € 19,90
8. Daniel Pennac – Storia di un corpo – Feltrinelli – € 18,00
9. Stefano Benni – Di tutte le ricchezze – Feltrinelli – € 16,00
10. Ken Follett – L’inverno del mondo – Mondadori – € 25,00

 

5 novembre 2012

© Riproduzione Riservata