Il ludospazio per i più piccoli

Bookstock Village, il Salone del Libro per i ragazzi

E' al via oggi la 27esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino e per l'ottavo anno consecutivo, i giovani booklovers avranno a disposizione uno spazio interamente dedicato a loro...

Per l’ottavo anno torna il Bookstock Village, l’area del Salone del Libro dedicata ai bambini e ragazzi da 0 a 20 anni

MILANO – E’ al via oggi la 27esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino e per l’ottavo anno consecutivo, i giovani booklovers avranno a disposizione uno spazio interamente dedicato a loro. Il Bookstock village: un ludospazio di invito alla lettura dove si tengono incontri con gli autori più gettonati. Sarà possibile, inoltre, partecipare a diversi laboratori: dall’editoria digitale di Digilab a Laboratorio Scienza per scoprire lo spazio, da Arte per imparare a disegnare con le forbici  fino al laboratori di Giocolettura. Dopo che nei giorni scorsi abbiamo visto quali sono gli appuntamenti con gli autori italiani e quelli con gli autori stranieri più attesi dagli adulti, vediamo dunque cosa attende i più piccoli.

L’EUROPA A 16 ANNI – In questa edizione: riflettori puntati sull’Europa, sull’etica spiegata ai ragazzi, sulle opportunità del clouding e… novità: fumetti e graphic novel, tra i settori più vivaci dell’editoria nazionale. L’allestimento scenografico è ispirato a Monet ed è curato dal Dipartimento educazione del Castello di Rivoli. 

PER GLI ADOLESCENTI – Andrea Bajani presenta L’Europa a 16 anni, naturale evoluzione del progetto il Vocabolario allargato iniziato nell’edizione 2011 del Salone. Per tre mesi, tredici studenti di Torino e dodici dell’Einstein Gymnasium di Berlino hanno lavorato all’individuazione di dieci parole per raccontare l’Europa: Pelle, Tangram, Àncora, Nonostante, Sipario, Stormo, Magnete, Chiocciola, Brace, Circo. Il risultato è affascinante e parla di migrazioni, attrazioni, nomadismo, ma anche di ostacoli da superare e voglia di restare. Assieme a Bajani e ai ragazzi del piccolo «comitato scientifico», saliranno sul palco del Village scrittori, storici e giornalisti europei: da Luciano Canfora a Eugen Ruge, da Tiziano Scarpa a Jean Mattern a Vasile Ernu.

PER I PIU’ PICCOLI –  Si sviluppa Bene Male Mah… Storie del giusto e dell’ingiusto: il programma curato anche quest’anno dall’esperto di letteratura per ragazzi Eros Miari. I buoni non possono fare a meno dei cattivi e tra bene e male il confine non è per niente netto. Negli appuntamenti proposti, bene e male, giusto e ingiusto s’incontrano, sfumando sovente nel mah della complessità per dare vita ad alcune delle più belle storie narrate e illustrate di una ricca stagione editoriale. Tra gli ospiti: il grande scrittore irlandese John Boyne, autore de Il bambino col pigiama a righe, Luigi Garlando, la francese Yaël Hassan, la zoologa scrittrice della Bbc Nicola Davies e per i più piccini Delphine Chedru e Adrien Albert con il suo bellissimo Al fuoco! Al fuoco!

NOVITA’ ASSOLUTA – Tra le novità della programmazione di quest’anno Mumble mumble, il ciclo di appuntamenti dedicato a fumetti, graphic novel e romanzi illustrati. Tra gli ospiti: Tiziano Scarpa con Massimo Giacon, Gud e Tuono Pettinato. In occasione dei 50 anni di Mafalda saranno distribuite delle strisce disegnate che il pubblico potrà compilare e incollare su una parete dedicata al celebre personaggio. All’interno del Bookstock è inoltre presente una piccola libreria del fumetto che raccoglie i titoli più significativi della produzione illustrata. Torna anche la libreria per ragazzi del Padiglione 5: il Bookshop che presenterà la varietà e ricchezza della produzione italiana e internazionale per bambini e ragazzi.

GLI OSPITI – Come già anticipato in questo posto, fra gli ospiti del programma generale del Padiglione 5 ci saranno: Jostein Gaarder, autore del fortunatissimo Il mondo di Sofia con il nuovo Il mondo di Anna, Jamie McGuire, autrice idolo degli adolescenti. E ancora Simonetta Agnello Hornby, Mario Calabresi, Valerio Massimo Manfredi, Franco Maria Ricci, Michela Marzano, Silvia Avallone, Dacia Maraini, Licia Troisi e Rossano Ercolini, recente vincitore del prestigioso premio Goldman per l’ambiente. Per i più piccoli Geronimo Stilton, Pier Cortese e Pierdomenico Baccalario. Musica e parole negli incontri con Francesco De Gregori, Giovanni Lindo Ferretti storico leader dei Cccp, Piero Pelù, Francesco Mandelli dei Soliti idioti. Al rapporto tra fede e rock sono dedicati due incontri: quello con Francesco Lorenzi, frontman del gruppo di «Christian rock» The Sun e I believe in a promised land, spettacolo di Andrea Monda e Antonio Zirilli che guida nei riferimenti religiosi nascosti fra i testi e le melodie di Bruce Springsteen, Bono e Bob Dylan. Venerdì 9 è prevista una serata-concerto dedicata all’Europa: tra i protagonisti Petra Magoni, Simone Cristicchi, Vittorio De Scalzi e Yoyo Mundi.

8 maggio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti