LIBRI - Quando cucina e letteratura s'incontrano

Books for Cooks, la libreria di Londra dove i libri si assaggiano

Scaffali di legno pieni fino al soffitto di 5mila libri di cucina, ricettari, volumi firmati da grandi chef e foodblogger, tavoli occupati interamente da ricettari internazionali, provenienti da ogni parte del mondo...

Nel cuore di Londra, a Nothing Hill, sorge una piccola libreria interamente dedicata alla cucina, tappa imperdibile per gli appassionati di libri…e del cibo

 

MILANO – Scaffali di legno pieni fino al soffitto di 5mila libri di cucina, ricettari, volumi firmati da grandi chef e foodblogger, tavoli occupati interamente da ricettari internazionali, provenienti da ogni parte del mondo. Se a tutto questo si aggiunge una cucina, nella parte posteriore del locale, da dove provengono aromi appetitosi, l’effetto meraviglia è assicurato. Tutto questo è “Books for Cooks”, più di una libreria e di un laboratori odi cucina, dove le ricette non solo si leggono, ma si assaggiano anche, con profumo di buon cibo che contraddistingue tutti gli ambienti del locale: sia in cucina, sia sugli scaffali delle librerie. Il locale sorge nel cuore di Londra, a Nothing Hill.
 
LA SFIDA DELLA FONDATRICE – Books for Cooks è stata fondata nel 1983 da una sfida voluta da Heidi Lascelles: a quel tempo, la cucina britannica non era famosa in tutto il mondo, e Londra era una location improbabile per un negozio di libri di cucina. Heidi non era né un cuoco qualificato né un libraio professionista, ma la sua esperienza come infermiera le aveva insegnato l’importanza della buona cucina, mentre come lettrice aveva capito che lo spazio dedicato ai libri di cucina era molto scarso all’interno delle librerie londinesi. E così, imperterrita, Heidi decise di aprire il suo piccolo locale. L’obiettivo di Heidi era portare al suo interno libri di cucina differenti tra loro, provenienti da ogni parte del mondo, creandosi ben presto una vasta clientela internazionale. Dato l’enorme successo, Heidi dovette aprire una nuova sede per la sua libreria, creando un nuovo negozio più grande dall’altra parte della strada, con al suo interno una cucina dove provare le ricette, in modo che i libri di cucina sugli scaffali prendessero vita.

IL SEGRETO DEL SUCCESSO – Rosie Kindersley ed Eric Treuille, attuali proprietari di Books for Cooks, sono convinti che il provare “live” le ricette contenute nei libri sia il segreto del successo del negozio.  ‘In questo modo, siamo in grado di mettere in pratica la teoria. Il cibo qui non è solo qualcosa da consultare nei libri, è qualcosa che deve essere cucinato, mangiato e goduto. Così possiamo veramente giudicare positivamente i  libri contenenti le migliori ricette’. Rosie è arrivata nel 1992. Entrò nel negozio non come un semplice cliente ma come un lavoratore quando Heidi, che preferisce leggere le facce piuttosto che i curriculum, le offrì un posto di lavoro. Un anno dopo, Eric entrò a far parte di Books for Cooks e nella vita di Rosie. Nel 1994 Rosie ha assunto la gestione del negozio mentre Eric ha preso il comando della cucina. Nel febbraio 2001, quando Heidi lasciò Books for Cooks per trasferirsi in Toscana, Rosie ed Eric sono diventati i proprietari molto felici del locale, tappa imperdibile per gli appassionati di libri…e del cibo.

 

3 luglio 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti