LIBRI - La kermesse milanese torna dal 13 al 16 novembre

Bookcity Milano, presentata la nuova edizione aperta a scuole e biblioteche

Dopo lo straordinario successo di pubblico della passata edizione, torna dal 13 al 16 novembre 2014 BOOKCITY MILANO, manifestazione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dal Comitato promotore BookCity...

MILANO – Dopo lo straordinario successo di pubblico della passata edizione, torna dal 13 al 16 novembre 2014 BOOKCITY MILANO, manifestazione promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dal Comitato promotore BookCity composto da Fondazione Rizzoli Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, con il contributo di Camera di Commercio di Milano e AIE (Associazione Italiana Editori), con il sostegno di AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano). L’iniziativa si avvale della partecipazione di Intesa Sanpaolo come Main Partner, a cui si aggiunge il contributo di Fondazione Cariplo e il sostegno di EXPO 2015, Borsa Italiana, Fastweb, Gioco del Lotto, Assicurazioni Generali, Canon, Alessi, Federazione della Carta e della Grafica, Campari, Car2Go, Essent’ial, FPE, PosteItaliane.

 

SCUOLE PROTAGONISTE – “Una terza edizione che è anche la prima edizione metropolitana di BOOKCITY MILANO, che coinvolge molte biblioteche del nuovo, allargato territorio milanese, estendendo progressivamente i confini della manifestazione sempre più lontano dal centro – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Con questa nuova edizione inoltre, mentre da un lato consolidiamo il ruolo protagonista delle scuole con oltre 170 progetti attivi sull’area metropolitana, dall’altro istituiamo una tradizione nuova, quella di conferire il Sigillo della Città a un grande autore della letteratura contemporanea che partecipa a BOOKCITY MILANO: quest’anno sarà David Grossman, a significare la grande attenzione di BOOKCITY MILANO ai temi più sensibili dell’attualità e per sottolineare il contributo fondamentale della letteratura al dibattito sociale e politico e, dunque, alla storia”.

 

PROMOZIONE CAPILLARE DELLA LETTURA – BOOKCITY MILANO è un progetto dedicato al libro e alla lettura, che prevede tre giorni (più un quarto riservato alle scuole, il 13 novembre, con oltre 100 eventi per studenti di scuole e università) durante i quali vengono promossi incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, come evento individuale, ma anche collettivo. BOOKCITY MILANO, grazie a decine di soggetti culturali e economici, coinvolge l’intera filiera: editori grandi e piccoli, librai, bibliotecari, autori, agenti letterari, traduttori, grafici, illustratori, blogger, fino a lettori, scuole di scrittura, associazioni e gruppi di lettura, il mondo delle scuole e dell’università. Una promozione capillare della lettura e della scrittura attraverso diverse e originali modalità di avvicinamento e coinvolgimento di lettori di ogni età.

 

GLI EVENTI – Giovedì 13 novembre, alle ore 19.30 al Teatro Dal Verme, la terza edizione di BOOKCITY MILANO sarà inaugurata da David Grossman che dialogherà con Edoardo Vigna in un incontro dal titolo La forza delle parole. David Grossman è autore di romanzi, saggi e articoli pubblicati sulle maggiori testate internazionali. Nelle sue opere ha affrontato le varie sfaccettature dei sentimenti umani e tematiche politiche e sociali. È noto il suo impegno a favore del processo di pace in Medio Oriente. Nell’occasione il Comune di Milano consegnerà a David Grossman il Sigillo della Città. Venerdì 14 novembre, al Polo del design in Triennale, sarà inaugurata la mostra de La Lettura. Domenica 16 novembre, alle ore 20,30, al Teatro Studio Mariangela Melato, gran finale per BOOKCITY MILANO con il Premio Nobel Dario Fo e Piero Sciotto, in una serata tra teatro e romanzo.

 

I LUOGHI – Anche quest’anno il Castello Sforzesco è il cuore pulsante di BOOKCITY con incontri, letture ad alta voce e animazioni. Gli allestimenti della nuova edizione vogliono rendere il più coinvolgente possibile il mondo della lettura e l’universo delle parole. Per attrarre nuovi lettori e avvicinarli al mondo del libro. Tra le attività che proporremo: #zanzaunlibro – per offrire libri alle biblioteche di San Vittore, o “La pesca dei libri”, uno dei molti giochi aperti a tutti! Molte le attività proposte tra cui:

 

– la Libreria

 

Agorà di Expo Milano 2015 – il padiglione progettato da Michele De Lucchi – ospiterà, nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco, la Libreria in cui saranno in vendita gli oltre 900 volumi presentati a BookCity. Gestita da LIM – l’Associazione che riunisce 26 Librerie Indipendenti Milanesi – accoglierà molti autori della rassegna, che avranno una postazione dedicata alla firma dei libri.

 

– le Letture

 

Expo Gate – i due padiglioni di Expo Milano 2015 di fronte al Castello Sforzesco – ospiteranno, nel corso del fine settimana, due giornate di letture: sabato l’ “Inferno” dantesco in versione integrale e domenica il “Romanzo del mondo” a cura di WE-Women for Expo.

 

– le Visite alle Merlate

 

Sabato 15 e domenica 16 novembre, il pubblico di BookCity potrà visitare gratuitamente le merlate del

 

Castello Sforzesco. L’accesso sarà consentito a gruppi di 25 persone, previa iscrizione presso l’Info point centrale del Castello, a partire da 45 minuti prima della visita.

 

BOOKCITY MILANO è dislocato in diversi spazi della città metropolitana, tra cui biblioteche, librerie, luoghi deputati alla lettura e al libro, spazi insoliti, con la novità di nuove e prestigiose sedi tra cui il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, il Circolo Filologico, la Borsa Italiana/Palazzo Mezzanotte, Palazzo Cusani, il Palazzo del Ghiaccio, la Cavallerizza, QC Terme di Milano, le biblioteche della Grande Milano.

24 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti