Bookcity, con Libreriamo diventi ”Reporter per un giorno”

Sosteniamo e promuoviamo la cultura a Milano coinvolgendo in maniera attiva il pubblico di Bookcity. In occasione dell’inizio della kermesse culturale che vedrà Milano capitale della cultura dal 21 al 24 novembre, Libreriamo lancia “Reporter per un giorno”, l'iniziativa che vede protagonisti in prima persona pubblico e spettatori...

In occasione di Bookcity, Libreriamo lancia un’iniziativa che vede protagonista il pubblico. Lo scopo è quello di sostenere la cultura a Milano attraverso questo esperimento di informazione in “crowdsourcing”

MILANO – Sosteniamo e promuoviamo la cultura a Milano coinvolgendo in maniera attiva il pubblico di Bookcity. In occasione dell’inizio della kermesse culturale che vedrà Milano capitale della cultura dal 21 al 24 novembre, Libreriamo lancia “Reporter per un giorno”, l’iniziativa che vede protagonisti in prima persona pubblico e spettatori.

PUBBLICO PARTE ATTIVA – Da semplici visitatori a protagonisti dell’informazione, il pubblico di Bookcity potra’ vestire i panni di “reporter per un giorno” e documentare con un breve testo, foto video l’evento che ha seguito e vederlo pubblicato sul sito di Libreriamo e all’interno delle pagine Facebook, Twitter e Instagram del social book magazine. Per quanto riguarda i testi, e’ possibile inviarli all’indirizzo “[email protected]”. Una volta approvati, i testi verranno pubblicati su Libreriamo con la firma di chi li ha realizzati.

PROMUOVERE LA CULTURA – La seconda edizione di Bookcity prevede oltre 650 eventi con piu’ di 1.200 ospiti dislocati nelle 182 location in tutti i quartieri della citta’. Milano diventa  per quattro giorni un vero e proprio aggregatore di proposte tutte rivolte alla promozione della lettura e della cultura. Ecco che grazie a Libreriamo potranno diventare protagonisti della kermesse culturale gli stessi milanesi e tutti gli spettatori che visiteranno i diversi incontri previsti per Bookcity.

INFORMAZIONE IN CROWDSOURCING – “Reporter per un giorno” prende spunto da alcune tendenze forti che si stanno affermando grazie alla rete: ovvero il “crowdsourcing” (da crowd, ‘folla’, e outsourcing, ‘esternalizzazione di una parte delle proprie attivita’’), termine usato spesso da aziende, giornalisti e altre categorie per riferirsi alla tendenza a sfruttare la collaborazione di massa, resa possibile dalle nuove tecnologie del Web 2.0. Con “Reporter per un giorno”, e’ quindi possibile diventare protagonisti ed ambasciatori della cultura milanese in modo semplice ed efficace.

20 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti