Book crossing, arriva a Roma la prima Biblioteca telefonica

Se siete nei paraggi di Roma, questo fine settimana, non dimenticatevi di prendervi un libro. “Che novità”, penserete voi, che siete degli appassionati lettori. Eh già, ma questo week end, nella Capitale, i libri si prendono dentro una cabina telefonica...

Ve le ricordate le cabine telefoniche? Quelle lungo la strada, utili per fare la telefonata dell’ultimo minuto? Piano piano sono andate scomparendo, sopraffatte dalle nuove tecnologie che ci rendono reperibili sempre e ovunque. Ma per gli amanti dei libri, in Italia, arriva una bella novità: la biblio-cabina che sarà inaugurata a Roma

MILANO –  Se siete nei paraggi di Roma, questo fine settimana, non dimenticatevi di prendervi un libro. “Che novità”, penserete voi, che siete degli appassionati lettori. Eh già, ma questo week end, nella Capitale, i libri si prendono dentro una cabina telefonica. Anzi: alla biblio-cabina, la prima, inaugurata venerdì a Roma

L’IDEA –  E’ stato l’architetto newyorkese John Locke a dare il via a questa tendenza:  una cabina telefonica in disuso, una scaffalatura e qualche vecchio libro pronto per essere letto da sconosciuti in giro per la città. I punti di book crossing, all’estero, hanno avuto davvero molta fortuna. E spesso, anche noi ve ne abbiamo parlato.

BIBLIO CABINA – Anziché fare una telefonata, potrete tranquillamente usufruire della cabina telefonica (cosi vintage!) per scegliere il prossimo libro da leggere. Finalmente, possiamo dirlo, anche da noi arriva la versione italiana del Telephone Booth Book. La prima città ad accogliere questa tendenza è stata Arona, in provincia di Novara.

A ROMA –  La prima Biblio-Cabina romana, si trova a Parco di Torresina in viale Indro Montanelli: i volumi usati verranno inseriti all’interno di una vecchia cabina telefonica, concessa da Telecom e modificata grazie a una scaffalatura: i passanti potranno così scambiarsi libri gratuitamente, prendendone uno di proprio gradimento e lasciandone un altro. L’iniziativa è stata ideata dal Comitato di quartiere Torresina, che la prenderà in cura, e dalle associazioni H2, Scaffali e Alberoandronico.

17 settembre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti