LIBRI - Dal 30 marzo al 2 aprile

Arriva Bologna Children’s Book Fair, la grande fiera dell’editoria per ragazzi

Bologna Children’s Book Fair si riconferma il più importante punto di riferimento per editori, agenti e operatori di settore di tutto il mondo. Fiera professionale di prestigio e di successo, immancabile appuntamento di BolognaFiere...

In programma a BolognaFiere dal 30 marzo al 2 aprile, Bologna Children’s Book Fair è un evento che attrae gli editori e gli operatori specializzati, ma coinvolge anche la città di Bologna attraverso la Settimana del libro e della cultura per Ragazzi

 

MILANO – Bologna Children’s Book Fair si riconferma il più importante punto di riferimento per editori, agenti e operatori di settore di tutto il mondo. Fiera professionale di prestigio e di successo, immancabile appuntamento di BolognaFiere – quest’anno dal 30 marzo al 2 aprile –  BCBF si arricchisce di nuove opportunità con la scelta di confermare e ampliare il programma speciale di apertura al pubblico dei piccoli e grandi lettori inaugurato lo scorso anno, nel fine settimana che la precede, il 28 e 29 marzo. Un passo in più per una fiera che non è solo l’appuntamento più importante al mondo per il mercato del copyright, ma, forte della sua dinamicità, è luogo dove si evidenziano e si studiano le tendenze editoriali di settore che, con uno scouting attento e professionale, da sempre contribuisce al successo di illustratori e autori; dove si dà spazio agli incroci e alle sperimentazioni dei linguaggi transmediali dell’editoria per ragazzi; una fiera dove prendono forma progetti che vengono esportati in tutto il mondo.

 

NUMERI IMPORTANTI – Con oltre 30.000 visitatori da 95 paesi, più di 1.200 espositori, nella scorsa edizione – dato che si va confermando anche quest’anno – Bologna Children’s Book Fair è un evento culturale unico,  che non solo attrae gli editori e gli operatori specializzati, ma coinvolge anche la città di Bologna attraverso la Settimana del libro e della cultura per Ragazzi, con incontri e presentazioni, e nuovamente quest’anno, più che mai, con il week end dedicato a tutti. L’iniziativa, che si svolge sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni ambientali e Culturali, vede la collaborazione, insieme a BolognaFiere, dell’AIE – Associazione italiana Editori, dell’Università di Bologna – Dipartimento di Scienze dell’Educazione e del Comune di Bologna.

 

MOSTRA DEGLI ILLUSTRATORI – Lo scorso anno per  i secondi cinquant’anni della Fiera è stato creato un padiglione per il pubblico dei bambini e dei ragazzi, con una grande libreria internazionale e un ricco programma di eventi; quest’anno la Fiera offre in anteprima alla città la storica Mostra degli Illustratori, che da sempre è il cuore della Fiera del libro per ragazzi e che presenta una panoramica davvero mondiale.  Non solo: protagonisti della ‘Settimana’ saranno anche gli operatori che per primi sono artefici della promozione della lettura: certamente i bibliotecari ed i librai – da sempre assidui frequentatori della Bologna Children’s Book Fair – ma anche e soprattutto gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, ai quali quest’anno la Fiera rivolge un caloroso invito, proponendo loro un programma di 13 incontri internazionali su diverse tematiche e la possibilità di preregistrarsi e accedere così alla fiera a condizioni speciali. È un ulteriore passo, questo, che BolognaFiere compie nell’intento di contribuire concretamente alla diffusione della lettura e della cultura per i ragazzi, nel segno anche delle indicazioni importanti del Centro per il libro e la lettura, sotto i cui auspici si svolge l’intera ‘Settimana’ .

 

25 marzo 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti